domenica, Gennaio 29, 2023

Napoli, la radio ufficiale: ecco dove andrà Allegri, non è la Juve

SC Napoli, la radio ufficiale: “Allegri al Napoli è una possibilità molto concreta”

Allegri Juve bis pronto
Allegri pronto FOTO Getty Images

Il campionato volge al termine e ormai il toto allenatori è al centro dei primi movimenti di calcio mercato. Non è ancora terminato il torneo di Massima Serie, è già una squadra, la Roma, ha annunciato il nuovo tecnico. Josè Mourinho è stata la prima sorpresa di questa estate di mercato che si annuncia più ghiotta di notizie rispetto alla scorsa. Intanto, un’altra panchina con l’odore del cambio è quella del Napoli. E’ di pochi minuti la notizia rilasciata dalla Radio ufficiale del club partenopeo. Il giornalista Valter De Maggio, nel corso del programma “Radio Goal” in onda su Radio Kiss Kiss Napoli, ha dato un clamoroso aggiornamento riguardo il prossimo eventuale nuovo tecnico azzurro: Occhio a Massimiliano Allegri. Abbiamo verificato tante fonti importanti e incastri e possiamo dire che Allegri al Napoli è una possibilità molto concreta. C’è un doppio binario che lo porterebbe al Napoli. Tutto l’incastro porta a una sola squadra, ovvero il Real Madrid.

Allegri, si apre la pista Napoli

Una notizia che se confermata spiazzerebbe l’ipotesi Spalletti, fortemente caldeggiata dai media nazionali, e quella di una permanenza di Gennaro Gattuso, che sul campo si sta guadagnando una nuova opportunità dopo le difficoltà invernali. Poi dalla radio ufficiale del Napoli hanno proseguito con riferimenti alle altre squadre:

Leggi anche > Corsa Champions, Napoli teme la sudditanza

Mi escludono categoricamente il ritorno di Allegri alla Juve, i bianconeri vogliono portare Zidane a Torino, il piano B è Simone Inzaghi. Se Zidane dovesse andare alla Juve, Allegri accetterà il Real. Se invece Zidane resterà al Real, non è da escludere l’arrivo di Allegri al Napoli, è una possibilità molto più concreta di Spalletti. Mi sbilancio, se Allegri non va al Real, viene al Napoli”.

Leggi anche > Bufera sugli arbitri, l’attacco del sindaco

(Alessandro Sabattini/Getty Images)

Può interessarti anche