ATP Roma: Sonego batte Rublev, ora storica semifinale con Djokovic

0
109

Si è appena concluso il match che vedeva Lorenzo Sonego opposto a Andrej Rublev: ora la storica semifinale con Djokovic.

(Giampiero Sposito/Getty Images)

Si è appena concluso il quarto di finale che vedeva il nostro Lorenzo Sonego, rivelazione del torneo, contro il russo Andrej Rublev, il numero sette al mondo e sicuramente un atleta davvero in forma. Nel pomeriggio di ieri, è arrivata la pioggia a rovinare tutti i piani. Così il programma di ieri con mezza partita tra Djokovic e Tsitsipas e la sfida Sonego – Rublev è stato rinviato a stamattina.

Leggi anche -> Alice Petruccioli: chi è la fidanzata di Lorenzo Sonego

La semifinale sarà sempre in programma oggi nel tardo pomeriggio: grazie a un’incredibile impresa di Lorenzo Sonego, l’azzurro se la vedrà con il numero uno al mondo, Novak Djokovic, che invece ha superato Stefanos Tsitsipas, anche in questo caso al termine di una splendida sfida.

Impresa di Sonego contro Rublev: ora c’è il numero uno Novak Djokovic

(Clive Brunskill/Getty Images)

Il tennis italiano si sta facendo rispettando in questo nuovo anno con Sinner, Sonego, Berrettini, Musetti, sempre in prima fila per nuovi trionfi. Ci sono poi gli outsider come Travaglia e Mager, che non sfigurano. Ma sicuramente quello che ha fatto oggi Lorenzo Sonego ha davvero dell’incredibile. Il polpo torinese, numero 33 al mondo e in questo inizio di anno sicuramente uno degli azzurri più in forma, ha battuto due dei tennisti più forti al mondo.

Davvero raro che un tennista italiano batta uno dei primi dieci al mondo, così la doppia sorprendente vittoria contro Thiem prima e Rublev poi ha il sapore dell’impresa epica. Stamattina, il primo set è tutto a favore del russo, che concede pochissimo a Lorenzo Sonego, che però una volta ripreso il pallino del gioco rovescia i fattori in campo. Subito break di vantaggio nel secondo set, chiuso sei a quattro, quindi un perentorio sei a tre nel terzo set in due ore e mezza di gioco. Alle 18.45 la semifinale contro Novak Djokovic, il numero uno al mondo.

sonego rublev