mercoledì, Febbraio 1, 2023

Voli e turismo, dal 16 maggio in Italia cambia tutto: i dettagli

Dal 16 maggio termina la quarantena dei viaggiatori dai Paesi Ue, voli «Covid tested» estesi anche a Canada e Giappone

vacanze al mare

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che cambia le cose in Italia in termini di voli dall’estero. Via la quarantena (Covid tested) da coloro che vengono dia paesi dell’Unione Europea. Fino ad ora era in vigore la norma che prevedeva la quarantena di 5 giorni per coloro che arrivavano dai paesi Ue. Ora basterà un tampone negativo per i cittadini che arrivano dai paesi membri dell’Unione. Inoltre, con altra ordinanza si rafforzano i voli “Covid tested”, estendendo il test agli aeroporti di Venezia e Napoli, oltre a Milano e Roma già previsti. Sono inoltre stati allargati i Paesi di provenienza con tale norma di alleggerimento delle restrizioni a Canada, Giappone, Emirati Arabi Uniti, e Stati Uniti. Questi due provvedimenti importanti firmati dal ministro Roberto Speranza vanno in vigore dal 16 maggio.

Voli, stop alla quarantena

Questo provvedimento darà un colpo importante al turismo. Il premier Mario Draghi aveva più volte sollecitato la ripresa del turismo, che per l’Italia è fondamentale. Così i turisti dall’Unione Europea saranno incentivati a visitare le bellezze nostrane come un tempo. Difficile che si torni in fretta ai livelli di una volta ma è un principio importante di ripartenza. Il turismo vale lo 0,8 del nostro Pil come confermato da fonti governative. L’estate si annuncia positiva.

Leggi anche > Arriva il bonus verde: le novità

E’ stato così, in realtà, già lo scorso anno nonostante l’assenza di vaccini. Il turismo balneare andò a gonfie vele mentre quello delle città d’arte ha subito forti perdite. Le città di arte e cultura si alimentano soprattutto del turismo internazionale d’estate.

Leggi anche > Cashback, cosa sta preparando il Ministero

Può interessarti anche