giovedì, Febbraio 2, 2023

Estate 2021, Ricciardi: “La mascherina in spiaggia non serve in due casi”

Cosa avverrà in spiaggia e nelle altre località di vacanza nella ormai prossima estate 2021. Lo spiega l’esperto Walter Ricciardi.

Foto dal web

Dovremo indossare o no la mascherina nel corso dell’estate 2021? Il riferimento è per chi, tra noi, andrà al mare, in montagna oppure in qualunque altro luogo di villeggiatura quando arriverà il periodo delle ferie.

Leggi anche –> Francesco Nuti, la figlia Ginevra svela quali sono le sue condizioni oggi

Risponde a questo quesito Walter Ricciardi, consulente di Roberto Speranza, ministro della Salute. Ad intervistarlo è SkyTg 24, e Ricciardi afferma che chi ha ricevuto tutte le dosi di vaccino previste potrà anche non tenere il volto coperto. Un non vaccinato che si trova in compagnia di altri vaccinati è meglio che invece faccia ricorso alla mascherina”.

Poi il consulente del Ministero della Salute aggiunge anche come passeggiare da soli in una zona isolata possa esimere dall’utilizzo della mascherina. “In questi casi non ha senso, ma quando c’è gente si. In spiaggia poi, se è garantito il distanziamento fisico, pure se ne può fare a meno”.

Ricciardi invita comunque alla prudenza in vista dell’estate 2021. Mostrarsi troppo permissivi può comunicare alle persone un falso senso di sicurezza. Invece non bisogna trasmettere il messaggio non corrispondente alla realtà che la pandemia sia finita.

Leggi anche –> Calciatore morto, trovato impiccato in casa: lasca moglie e figli FOTO

Estate 2021, prudenza e vaccinazione saranno le stelle polari

La priorità assoluta alla quale dare la massima importanza è proseguire con la campagna di vaccinazione. Se comunque stiamo assistendo a degli allentamenti delle norme che ci hanno accompagnato nell’ultimo anno “lo dobbiamo proprio al fatto di avere messo in sicurezza gli anziani e quelli più a rischio con il vaccino”.

Leggi anche –> Bambina caduta nel fiume, ha solo 3 anni: la tragedia davanti ai genitori

Al contempo non bisogna calare di concentrazione. Sul coprifuoco poi l’idea di Ricciardi ipotizza che per inizio giugno possa essere abolito. Una cosa che potrebbe accadere qualora la curva dei contagi resti fissa verso il basso, cose sta accadendo da alcuni giorni.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

“Se però non facciamo attenzione rischiamo di pagarla ancora una volta amaramente”. L’ipotesi sul coprifuoco è quella di spostarlo alle 23:00 od alle 24:00, e poi valutare la sua sparizione.

Foto dal web

Può interessarti anche