lunedì, Gennaio 30, 2023

Palinuro, morta una bambina di 4 anni: dramma sulla scogliera

Tragedia a Palinuro, rinomata località balneare campana, morta una bambina di 4 anni: dramma sulla scogliera, lutto e cordoglio.

(screenshot video)

Un dramma sconvolgente si è consumato nelle scorse ore a Palinuro, frazione di Centola, in provincia di Salerno, una delle località balneari più note della Campania. La vittima della tragedia è una bambina di soli 4 anni, che nel primo pomeriggio di oggi si trovava coi suoi genitori su un sentiero che dà a strapiombo sul mare.

Leggi anche –> Truffa online: attenzione ai sondaggi via email per il vaccino Pfizer

Non è chiaro se sia sfuggita al controllo dei genitori, fatto sta che sarebbe precipitata in un dirupo di circa 30 metri. La piccola è finita direttamente in mare. Il tremendo impatto con la roccia sul dirupo ha reso vani tutti i soccorsi. Sul posto, una motovedetta della Guardia Costiera che ha recuperato il corpicino privo di vita della bimba.

Leggi anche –> Denise Pipitone, Quarto Grado: “Ci sono due indagati importanti”

Il dramma di Palinuro: cosa sappiamo della tragedia della bambina morta

ambulanza padova

Questo è stato poi trasportato presso il porto di Centola, dove è stato ricomposto per lo straziante riconoscimento dei suoi cari. La bambina, di nazionalità tedesca, era appunto in vacanza nel Cilento coi genitori, che avevano deciso di intraprendere un percorso trekking sul sentiero dei Fortini. Proprio qui si sarebbe verificata la tragedia, sulla quale indaga la Procura della Repubblica presso il tribunale di Vallo della Lucania, sebbene sembra evidente si sia trattato di una fatalità.

Il sindaco Carmelo Stanziola ha espresso “vicinanza alla famiglia. Sono molto rammaricato per l’accaduto. E’ una tragedia che sconvolge l’intera comunità”. In questi minuti, ha raggiunto il porto. Qui ci sono anche i militari dell’Arma dei Carabinieri della compagnia di Sapri. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania. Sarà la Capitaneria di Porto a dover appurare quanto avvenuto.

Può interessarti anche