Morto Michele Merlo, il triste messaggio di Maria De Filippi

0
497

Michele Merlo, ex concorrente di Amici, è venuto a mancare durante la notte a causa di un’emorragia. Maria De Filippi parla della tragedia del cantante.

Il cantante 28enne Michele Merlo è venuto a mancare tragicamente questa notte e la notizia ha sconvolto il mondo della musica. Sui social sono stati tantissimi i personaggi a condividere un messaggio per ricordare l’ex allievo di “Amici” di Maria De Filippi.

Il cantante conosciuto con il nome d’arte Mike Bird è morto nelle scorse ore per un’emorragia celebrale, causata da una leucemia fulminante. Michele è finito in come e non si è più svegliato e moltissimi hanno condiviso messaggi di sostegno per l’artista, sperando che riuscisse a riprendersi. Stamattina, però, è arrivata la terribile notizia che ha lasciato senza parole moltissimi ex partecipanti del talent show “Amici“, dove il giovane si era fatto conoscere.

LEGGI ANCHE -> Michele Merlo addio tragico: il cantante scomparso all’età di 28 anni

Michele Merlo, Maria De Filippi parla della sua tragica morte

Il talent show “Amici” ha voluto ricordare Michele Merlo, condividendo un video con diverse immagini dell’artista nella Scuola: “La tua era una malinconia speciale, che lottava ogni secondo con quel sorriso che diceva l’esatto contrario. A volte prevaleva una cosa, a volte l’opposto. Tu eri entrambe le cose“, così ha voluto ricordarlo il programma creato da Maria De Filippi.

LEGGI ANCHE -> Michele Merlo, il gesto commovente di Emma Marrone durante il concerto

Eri un ragazzo speciale e lo avevamo capito tutti. Avevi un’intensità unica, una capacità di guardarti dentro fin troppo spiccata che a volte ti faceva arrovellare attorno agli umori e alle sensazioni“, continua il messaggio scritto dalla redazione di “Amici“. Per concludere il messaggio, “Maria e la redazione di Amici” augurano un buon viaggio all’artista che era amato da tutti. Tra chi ha commentato la sua scomparsa, oltre alla sua ex coach Emma Marrone, anche i colleghi Riccardo Marcuzzo e Andreas Muller e molti altri.