Tuono Pettinato, addio al fumettista italiano: ucciso dalla malattia

0
1608

Un grave lutto ha colpito il panorama artistico, morto Tuono Pettinato, addio al fumettista italiano: ucciso dalla malattia.

(screenshot video)

Nato a Pisa nel 1976, si è spento a 45 anni ancora da compiere il noto fumettista italiano Tuono Pettinato, una delle penne più irriverenti del nostro fumetto. I suoi esordi nel mondo del fumetto sono a inizi anni Duemilla, quando è un giovane frequentatore del DAMS di Bologna. Quindi dal 2005 collabora con la casa editrice Campanila.

Leggi anche –> Eriksen può smettere di giocare, la versione del cardiologo del Tottenham

In questo primo periodo, si occupa di vari libri per l’infanzia e realizza in tandem con la fisica Francesca Riccioni e in autonomia le biografie a fumetti di importanti personaggi storici. Ha creato il collettivo Super Amici, insieme ad altri grandi del fumetto nostrano come Ratigher, LRNZ, Dottor Pira e Maicol & Mirco.

Leggi anche –> Eriksen, Schmeichel accusa: “Danimarca costretta a giocare dalla UEFA”

Addio a Tuono Pettinato: un ritratto del grande fumettista

Il collettivo ha dato alle stampe le riviste Hobby Comics e Pic Nic. Nel 2013, il collettivo diventa Fratelli del cielo, quindi l’anno dopo esce dal gruppo LRNZ. Collaborator del sito Fumettologica, curava la rubrica Tippy Tuesday. Premiato al Lucca Comics & Games, come miglior autore unico, ha inoltre collaborato con le riviste XL, Animals e Linus. Ha pubblicato decine di opere per diverse case editrici.

Tra queste, le ultime sono Chatwin. Gatto per forza, randagio per scelta, Big in Japan, con testi di Dario Moccia e Neri & Scheggia in Galleria. Ha anche recitato per i registi Manetti Bros nella pellicola Song’e Napule, quindi nell’episodio Doppia Identità, della quinta stagione de L’ispettore Coliandro. Il bravissimo fumettista italiano si è spento oggi, dopo una lunga malattia, ma lasciando con la sua opera un segno indelebile della sua matita. Tanti gli omaggio al fumettista scomparso, tra cui quello del collega Maicol&Mirco, che ha dedicato a Tuono Pettinato il suo ultimo scarabocchio.