Eriksen, Schmeichel accusa: “Danimarca costretta a giocare dalla UEFA”

0
794

Il terribile caso che ha riguardato Christian Eriksen con un infarto in campo ad Euro 2020 comporta dei risvolti fortemente polemici.

Il dramma di Christian Eriksen in Danimarca-Finlandia
Il dramma di Christian Eriksen in Danimarca-Finlandia FOTO Getty Images

La vicenda drammatica di Christian Eriksen e del suo collasso in campo durante Danimarca-Finlandia di sabato 12 giugno continua a far discutere. Il calciatore era praticamente morto, come affermato dal medico responsabile dello staff sanitario della nazionale danese.

Leggi anche –> Incidente stradale, 22enne cade dalla moto e muore in città

A salvare il 29enne centrocampista offensivo dell’Inter è stato il compagno Simon Kjaer del Milan, che gli ha praticato un massaggio cardiaco e che gli ha impedito che soffocasse con la lingua.

Anche l’intervento del defibrillatore è risultato fondamentale per far si che Eriksen restasse in vita. In merito a quanto successo si è espresso Peter Schmeichel, ex portiere della Danimarca e del Manchester United tra gli anni ’80 e ’90.

Lui era presente allo stadio durante Danimarca-Finlandia affermando come tutto quanto sia avvenuto in una parte lontana a quella in cui, allo stadio, erano presenti le famiglie dei giocatori.

Leggi anche –> Denise Pipitone, l’ex pm Angioni: “So dov’è, ha una figlia”

Eriksen, non si sa se tornerà a giocare

E Sabrina Kvist, moglie di Eriksen, si è subito precipitata in campo ricevendo il conforto di Kjaer e di Kaspar Schmeichel, che di Peter e figlio e pure lui portiere titolare della Danimarca. “Mio figlio ha detto a Sabrina che Christian respirava ancora”.

Il 29enne ha attraversato una rianimazione cardiopolmonare dopo il suo arresto cardiaco. Una volta in ospedale si è ripreso, ma nessuno ha compreso cosa sia successo ad Eriksen.

Il calciatore successivamente ha salutato i compagni di squadra con un messaggio e si è detto pronto a riprendere gli allenamenti.

Però per molti la sua carriera deve interrompersi qui. E solo ulteriori esami nelle prossime settimane potranno dire se l’interista sarà in grado di continuare con il proprio percorso calcistico. Risulta che il calciatore abbia sempre mostrato un ottimo stato fisico e di salute in generale.

Leggi anche –> Mara Venier, novità dopo l’operazione: lei si fa vedere così FOTO

“Danimarca costretta a giocare dalla UEFA”

Emerge anche come la Danimarca avrebbe rischiato di perdere 3-0 a tavolino nel caso in cui i suoi giocatori avessero rinunciato a riprendere l’incontro.

Il match è poi finito 1-0 per la Finlandia. Peter Schmeichel critica la UEFA che aveva affermato come la volontà di giocare sarebbe da attribuire alla nazionale danese.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

“Hanno detto che il gruppo ha insistito per riprendere l’incontro ma so che non è la verità“. Per l’ex portiere, un totem del calcio in Danimarca, le opzioni erano tre. Riprendere subito, continuare all’indomani oppure subire il 3-0 a tavolino.

FOTO Getty Images