Piera Maggio, lo sfogo sui social: le accuse della mamma di Denise

0
484

Per Piera Maggio, lo sfogo sui social network è ancora una volta durissimo: le accuse della mamma di Denise.

(screenshot video)

Non ci sta Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, così sui social network si lascia andare a un incredibile sfogo, che però non è esattamente chiaro a chi sia destinato. Spiega questa mamma che da 17 anni combatte una battaglia per avere tutta la verità: “Cattiveria e poca sensibilità ho letto in questi giorni, allucinante”.

Leggi anche –> Quarto Grado, Piera Maggio furiosa diffida la trasmissione di Rete 4

Per mamma Piera, “il dolore è di chi lo vive sulla propria pelle”, un dolore che non può essere compreso se non viene esso stesso provato ed è facile dare giudizi, evidenzia la donna. Che ricorda ancora e in maniera decisa: “Spesso vi si dimentica del vero male, tanto che molti hanno imparato a conviverci e farlo diventare qualcosa di normale”.

Leggi anche –> Denise Pipitone, minacce ai giornalisti: “Dovete andare via…”

L’amaro sfogo di Piera Maggio: sua figlia 17 anni dopo non è mai stata ritrovata

Denise Pipitone

La donna, che davvero è un esempio di coraggio per il costante impegno che ci mette anche per tenere alta l’attenzione sul caso di sua figlia, chiede ferma condanna per il rapimento. Parla di azioni che “non potranno mai essere giustificate”. Il riferimento è ovviamente al caso della scomparsa di sua figlia Denise Pipitone, quando questa aveva solo quattro anni, un rapimento che non ha mai avuto una soluzione.

Era una bambina di pochi anni, ricorda Piera Maggio, sua figlia Denise Pipitone “quando è stata rapita, strappata dall’amore di noi genitori, da una mano ignobile e vigliacca”. La donna si chiede infine se tutto questo sia normale. Definisce mostri coloro che hanno rapito sua figlia e che oggi – 17 anni dopo – sono ancora liberi perché quel caso non ha mai avuto una soluzione.