Quarto Grado, Piera Maggio furiosa diffida la trasmissione di Rete 4

0
1027

Il programma Mediaset condotto da Pierluigi Nuzzi fa infuriare la mamma di Denise Pipitone. Cosa è successo di così grave in “Quarto Grado”.

Piera Maggio querela Quarto Grado
Piera Maggio querela Quarto Grado Foto dal web

“Quarto Grado”, trasmissione di inchiesta che tratta di casi di cronaca nera, ha fatto arrabbiare Piera Maggio. La mamma di Denise Pipitone ha ufficialmente diffidato il programma di Canale 4 dal trattare ancora pubblicamente il caso di sua figlia.

Leggi anche –> Francesca Cipriani, i vigili la fermano: è senza vestiti in strada

Intima inoltre di non fare più il nome né suo, né della bambina scomparsa anni ed anni fa. La cosa è avvenuta in seguito ad alcune dichiarazioni rilasciate da un opinionista abituale di “Quarto Grado”, Carmelo Abbate.

Il giornalista è un fervido sostenitore dell’innocenza sia di Anna Corona che di Jessica Pulizzi, e giustifica in particolare quest’ultima, finita con l’essere dapprima indagata e poi assolta in passato per la scomparsa di Denise Pipitone.

Delle lamentele di Piera Maggio era stato informato anche Pierluigi Nuzzi, conduttore del programma di Mediaset. La donna aveva espresso le proprie lamentele nei confronti proprio di Abbate.

Leggi anche –> Finisce in tragedia la fuga del Rambo no vax: era ricercato da un mese

Quarto Grado, perché Piera Maggio ha perso la pazienza

Il 49enne siciliano, attualmente uno dei volti di punta della rivista “Panorama”, ha giustificato il presunto astio che Jessica Pulizzi nutrirebbe nei confronti della Maggio.

“Cosa dovrebbe pensare una adolescente che si vede sparire il padre di colpo per via di una relazione extraconiugale? Il papà si imbosca con un’altra donna, in paese se ne parla e lui giura che non c’è niente di vero. Ma questa donna poi rimane incinta

A seguito di queste parole, esclamate in diretta da Piero Abbate a “Quarto Grado”, ha fatto seguito l’esposto di Piera Maggio, che si è lamentata con Nuzzi per essere stata tacciata come una “frivola”.

Leggi anche –> Incidente stradale, poliziotto muore a 44 anni: gravissima la moglie

Ed a seguito di gravi e reiterate offese – come cita la Maggio su Facebook – lei diffida la trasmissione in questione a non parlare più né di lei figlia né della figlia Denise Pipitone.

Carmelo Abbate avrebbe espresso – a suo dire – giudizi infondati conditi da inaccettabile violenza verbale e privi di contegno. “Il tutto senza che Nuzzi si sia mai dissociato”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

La Maggio annuncia anche una querela verso chi lavora al programma, autori compresi, “per questa mancanza di rispetto delle vittime di un reato”. La risposta di Carmelo Abbate non è mancato. L’uomo si dice sorpreso e nega di avere tacciato Piera Maggio di essere una poco di buono, sostenendo di avere riportato dei giudizi scritti ufficialmente “in sentenza”.

Foto dal web