Sai che cos’è la broche? Il dettaglio che indossiamo sempre senza saperlo

0
64

Il linguaggio del mondo della moda è pieno di termini particolari, spesso non comprensibili a chi non è del settore. Queste parole sono prese in prestito dal mondo dell’arte o dai personaggi che hanno creato le nuove tendenze, come appunto il termine broche. 

VOCABOLARIO MODA broche ciaostyle.it -
Foto da Canva

La broche è una fibbia o una spilla molto grande, che si applica in specifici punti di un abito, una giacca o un golfino. La broche si mette anche sulle calzature, assumendo così l’aspetto di un gioiello.

La spilla è un accessorio evergreen, che può essere indossato sempre e a qualsiasi età. Si tratta di uno dei punti fissi della moda, a cui non possiamo rinunciare per dare un tocco di stile al nostro outfit.

Le borche si possono applicare sui baveri dei cappotti, sulle t-shirt con scollo morbido, sui revèrs delle giacche o pullover in maglia spessa.

Le grandi spille devono essere importanti e preziose, ricche di cristalli, perle o pietre colorate e con forme che richiamano il mondo della natura, degli animali oppure geometriche e stilizzate.

I modelli più belli sono le borche vistose, magari ispirate al passato, con forme come insetti, occhi, cuori. Il vostro outfit può essere arricchito con un’interessante aggiunta sono di spille coordinate tra loro, con le quali creare una composizione particolare.

LEGGI ANCHE: Mary Jane, molto più di un semplice nome femminile: sai che cosa significa?

Come indossare le spille: le regole di stile

broche regole per indossare ciaostyle.it -
Foto da Stock Adobe

Esistono alcune regole per indossare le borche con stile e con grazia. Prima di tutto, devi scegliere il materiale giusto su cui appuntarle.

I modelli più grandi, spesso, hanno anche un peso importante, per cui difficilmente si possono mettere sui tessuti più leggeri.

Inoltre, anche la proporzione è fondamentale, ci deve essere armonia tra le dimensioni della spilla e il punto della giacca in cui la vogliamo mettere.

Il gioiello non deve cioè essere troppo piccolo rispetto al risvolto, né troppo pesante perché finirebbe per far cadere in giù il tessuto.

Sullo scollo a barca, la borche si indossa lateralmente un po’ sotto la spalla invece, sulle scollature a V, invece,  la spilla va appuntata nel punto più basso della scollatura, al centro.

Le spille si possono mettere su un tubino nero per dare un tocco di luce, meglio se con pietre colorate – esempio giada, corallo o turchese – per esaltarle. La spilla si mette anche su blazer, giacche, cappotti o spolverini neri.

LEGGI ANCHE: Felpe, perché i più piccoli non ne possono fare a meno? Le proposte più cool del momento

spilla grande mosca ciaostyle.it --
Foto da Stock Adobe

La borche arricchisce anche le sciarpe e i foulard, fungendo come gancio e  rendendo particolare l’accessorio. La spilla sulla camicia –  appuntata sotto al colletto e all’altezza del primo bottone – diventa come un ciondolo da sfoggiare.