Riconosci la griffe? Chi ha creato questa giacca entrata nella storia

0
153

Riconosci la griffe che ha ideato questa giacca? Il capo d’abbigliamento nasce il 12 febbraio 1947 ed è stata riproposta dai vari direttori creativi, uno dei quali l’ha anche drappeggiata come un peplo. 

Riconosci la griffe ciaostyle.it-
Foto da Getty

La guerra era appena finita e le persone avevano un grande desiderio di novità e così la moda rispose a questa esigenza, con creazioni davvero eccezionali, il New Look.

Questa giacca particolare fu proposta in passerella e subito notata per quel taglio completamente innovativo. Si tratta di un modello strizzato sul punto vita e con le spalle ampie, da abbinare rigorosamente alle gonne. Con questa creazione si diede il via a un nuovo modo di vivere l’abbigliamento.

La giacca Bar così si chiama – fu certamente il punto focale della collezione presentata dalla maison in quell’occasione. Allora hai capito di quale griffe stiamo parlando? Ancora no? Continuiamo, dunque, raccontandoti qualcosa di più.

La giacca bar, elegante e femminile: chi l’ha ideata?

Giacca Bar Dior storia
Foto da Getty

La giacca Bar ha la vita molto stretta e  ci sono anche dei baschi che accentuano la forma dei fianchi e uno scollo piuttosto aperto.

Il capo era strutturato con shantung di seta morbida ed era abbinato a una gonna a corolla. Si dice che il nome dell’indumento sia stato ripreso da quello del bar presente in Plaza Athénée in cui lo stilista amava recarsi.

Yves Saint Laurent –  che a ventun anni diventò diretto creativo del marchio –  utilizzò la giacca Bar in numerosissime occasioni, reinventandola e adattandola ai gusti contemporanei. A questo punto dovresti esserci arrivata?

Brava esatto, la griffe che ha creato la giacca Bar è Dior. 

Anche John Galliano, un altro direttore creativo che lavorò da Dior negli anni Novanta, ha trasformato la giacca dandole altre vite. Il creativo l’ha ridotta a dimensioni più ristrette e l’ha trasformata in un abito. Poi ha smussato i bordi della giacca, abbinandola a gonne corte e capi traforati.

Giacca bar animalier dior ai 2022
Foto da Instagram @ dior

LEGGI ANCHE: Dalle stelle alle stalle: la disfatta stilistica di Britney Spears

Con Maria Grazia Chiuri, poi, la giacca Dior Bar ritorna alle origini, ma con delle differenze nei dettagli, che la rendono più dritta e abbinabile anche ai pantaloni. Anche il tessuto cambia, la giacca è proposta anche in taffetà tecnico, perfetta da indossare con un paio di pantaloni eleganti oppure una gonna lunga in velo di tulle. E ancora, la giacca bar in stampa animalier,  nel classico nero o blu navy e quella di lana e seta color panna.