Bavaglini per neonato: sai quali dovresti scegliere e come?

0
150

Piccoli, grandi, medi, di cotone, in spugna o in plastica. Venduti singolarmente o in set, le bavaglie sono da sempre un accessorio fondamentale per evitare che i bambini si sporchino con pappe e saliva. Per ogni età, però, bisogna scegliere quella giusta. Scopriamo insieme come selezionarle.

Nato come un semplice pezzo di stoffa, ora il bavaglino è diventato un accessorio fondamentale per tutti i neonati e i bambini piccoli.

Bavaglie
Foto da Instagram

Facilmente reperibili si trovano in varie dimensioni, materiali e fantasia.

L’aspetto estetico, però, è l’elemento meno incidente nella scelta; bisogna tenere in considerazioni altri elementi più importanti che hanno come scopo primario il benessere e il confort del bambino.

LEGGI ANCHE: Tenete i vostri bambini al calduccio questo inverno con la migliore sciarpa sul mercato

Dimensioni, chiusura, materiale: le caratteristiche più importanti per scegliere la bavaglia giusta

In commercio esistono bavaglini piccoli, medi e grandi.Di solito quelli piccoli con chiusura laterale e preferibilmente in cotone e spugna, sono destinati a neonati e bambini ancora in fase di allattamento

bavaglia
Foto da Instagram

Evitare la plastica è fondamentale in questa fase perché il materiale non è adatto alla pelle delicata del bambino e potrebbe provocare arrossamenti o reazioni cutanee. In fase di acquisto, quindi, è bene optare sempre per materiali certificati che scongiurano l’uso di sostanze chimiche. Il cotone biologico, soprattutto quello in bambù, è considerato il migliore in assoluto per il suo potere assorbente e la sua funzione antibatterica naturale.

Le bavaglie medie, possibilmente con chiusura laterale e in velcro, sono ottime per i bambini che mangiano già le pappe perché preservano meglio dal rischio di sporcarsi.

Dopo l’anno di vita di possono usare quelle grandi, ma sempre di materiali naturali.

La plastica, infatti, è preferibile solo quando il bambino è ormai grande e autonomo perché sono più rigide e quindi più scomode.

Per quanto riguarda le chiusure, invece, oltre a quelle già citate, esistono anche quelle a laccio, con elastico o con i bottoni automatici. Quest’ultima, ad esempio, viene preferita se il bambino è neonato perché si regola facilmente e in modo sicuro. Lacci ed elastici, infatti, possono essere eccessivamente stretti, e quindi diventare pericolosi, oppure troppo larghi e quindi perdere la sua funzionalità.

Per ultimo esistono anche bavaglie usa e getta con chiusura a cerotto, non economiche, ma indispensabili in situazioni di emergenza.

LEGGI ANCHE: Halloween party, 5 accessori che non possono mancare nel look stregato dei nostri bambini

BAVAGLIA
Foto da Instagram

Per quanto riguarda l’estetica c’è da dire che si trova davvero di tutto in commercio: colorate, con forme di animali, con scritte o personalizzate. In particolar modo quest’ultime possono anche essere cucite a mano dalle nonne e utilizzate in occasioni particolarmente importanti.Allora uncinetto alla mano nonne di tutta Italia e scatenate la vostra fantasia!