venerdì, Settembre 30, 2022

P come parure: sai cosa è? La usa anche la Regina Elisabetta

La parure è un accessorio di moda che brilla di luce propria ed è ampiamento usato anche dalla Regina Elisabetta: sai precisamente cos’è?

Da sempre e per sempre i gioielli apparterranno alla storia della moda, compresa quella che stiamo vivendo. Incredibilmente belli, raffinati, semplici oppure ricchi di dettagli e pietre preziose, insomma, abbiamo ad oggi l’imbarazzo della scelta. Basta entrare in una delle tante gioiellerie di città per scoprire un mondo fatto di fantasia, collane, perle, orecchini di pietra, di smeraldo o diamanti.

parure
Foto da Canva

Tuttavia esiste un gioiello in particolare chiamato parure e da sempre viene considerato un gioiello prezioso, per eventi molto importanti e ha una storia alle spalle incredibile. Sapevate cos’è? Se non avete mai sentito parlare di parure, camminiamo insieme in questo breve ma intenso viaggio nella storia dei gioielli!

LEGGI ANCHE: Kate Middleton esplosiva come non mai, copiamo il look della futura regina con meno di 50 euro

Sai cos’è la parure? Indossata spesso dalla Regina Elisabetta, scopri con noi di cosa si tratta

I gioielli per le famiglie reali non descrivono solo preziosità, ma anche il grado di nobiltà. Lo sa bene la Regina Elisabetta che negli eventi più importanti sfoggia sempre incredibili gioielli, maestosi, possenti, grossi. Ovviamente non per tutti, ma la parure nel corso dei secoli è diventata un gioiello incredibilmente affascinante, bello e sfizioso.

collana di corallo
Foto da Canva

LEGGI ANCHE: Armani, sai perché tutti lo chiamano Re Giorgio?

Già nel Neolitico le donne erano solite adornare i colli dei defunti con collane realizzate in ossa e pietre, anche se dovremo aspettare il Medioevo per vederle indossate come accessorio quotidiano, che descrivevano quindi anche la propria appartenenza a una famiglia più o meno ricca, più o meno nobile.

Nel Rinascimento collane, bracciali e orecchini iniziarono ad essere indossati anche dagli uomini e proprio le parure marcano il concetto di nobiltà: più erano grosse e pregiate, più chi le indossava veniva considerato importante. Basta pensare a Luigi XVII, Maria Antonietta e Anna Bolena.

regina elisabetta
Foto da Getty Images

Le parure solitamente erano composte da un filo circolare, che veniva adornato di pietre preziose, quasi sempre da un corpo in oro zecchino, lapislazzuli, smeraldi e zaffiri. Spesso abbinati ai colori delle corone, degli orecchini e dei bracciali, la Regina Elisabetta in occasione del suo Giubileo ne indossò una di zaffiri, meravigliosa e lucente, abbinata al colore della corona e degli orecchini pendenti.

Un gioiello che però oggi viene indossato anche per i red carpet o i Grant Gala, specialmente da attori, cantanti e modelle. Ecco perché la parure è considerato un gioiello incredibilmente affascinante, in grado di conferire al look un quid in più, squisitamente chic!

Può interessarti anche