martedì, Ottobre 4, 2022

T-shirt costose vs economiche: c’è così tanta differenza?

Vi siete mai chieste se vale la pena spendere così tanto per una t-shirt? Spesso, il prezzo non è legato alla qualità del capo.

A volte, quando notiamo un capo d’abbigliamento più costoso, pensiamo che sia di una qualità migliore. In realtà non è proprio così.

ragazza in t-shirt copertina
Foto da Canva

Infatti, secondo un’indagine effettuata da Altroconsumo, le t-shirt più economiche hanno la stessa resistenza dei modelli più costosi. Eh già, quando si tratta di t-shirt, spendere molto di più non significa acquistare un capo migliore.

Altroconsumo quindi ha effettuato dei test sulle t-shirt di alcuni dei brand più noti, per verificare l’effettiva resistenza all’uso.

Le t- shirt a confronto

Spesso, pensiamo che le t-shirt vendute a pochi euro non seguano degli standard qualitativi duraturi. Ma è veramente così?

t-shirt colorate
Foto da Canva

Altroconsumo ha acquistato alcuni capi appartenenti a tre marchi di abbigliamento sportivo e a quattro di moda casual, comprando ogni volta due tipi di t-shirt, uno a basso costo e uno a costo più alto. E’ stata scelta una maglietta scura per verificare anche il grado di tenuta del colore.

A prescindere dal fatto che tra le t-shirt più economiche e quelle premium c’è una differenza di prezzo che va dall’80 per cento (Muji) al 300 per cento (H&M), gli esiti ottenuti dalle analisi del laboratorio hanno mostrato che non è presente una differenza sostanziale in termini qualitativi tra i due capi.

Solo per Zara e Nike, si è riscontrata una superiorità della t-shirt premium, ma una differenza minima. Anche negli altri casi, la versione vincente trionfa in modo non schiacciante: per Adidas vince la t-shirt più costosa, così come per H&M e Muji, mentre ha la meglio quella più economica per Benetton e Decathlon.

Clicca qui se vuoi scoprire cosa si nasconde dietro al processo di produzione dei vestiti di Zara

magliette colorate
Foto da Canva

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: 5 MAGLIETTE PER 5 GIORNI DI LEZIONE: IL LOOK PER LA SCUOLA DEI PIU’ PICCOLI PARTE DALLA T-SHIRT

In ogni caso, una differenza così sostanziale nel prezzo non giustifica l’aspetto qualitativo delle t-shirt, risultate molto simili tra loro. Anche per quanto riguarda il colore, con i lavaggi resiste meglio nei modelli più costosi, ma nelle prove di usura sono le t-shirt base a spuntarla.

Il mantenimento della forma e delle misure a seguito dei lavaggi è legato ovviamente al genere di tessuto: il cotone tende ad allargarsi o a restringersi, mentre il tessuto sintetico tende a modificare la forma.

POTREBBE INTERESSARTI, CLICCA QUI: CAMICIA, T-SHIRT O BLUSA? DIMMI COSA INDOSSI E TI SVELERO’ UN LATO DEL TUO CARATTERE CHE NON CONOSCI

In conclusione, anche se si è disposti a spendere di più, non c’è la certezza di acquistare una t-shirt qualitativamente migliore. Quindi, il prezzo elevato potrebbe essere dovuto a strategie di marketing o agli elevati costi di ricerca e sviluppo o ad un insieme di fattori. In ogni caso solo l’azienda ne conosce la ragione.

Può interessarti anche