domenica, Settembre 25, 2022

Addio Monica Vitti, negli ultimi tempi era diventata un’altra persona: le foto a confronto

A 90 anni ci lascia l’incredibile Monica Vitti, con l’ultima apparizione in pubblico nel 2002: nonostante la scomparsa, il suo stile è eterno, il suo talento indimenticabile e ha segnato drasticamente una generazione di attori e attrici, lasciando certamente un vuoto incolmabile dentro di noi. Così come la sua bellezza iconica, ricordiamo il suo savoir-faire fatto di moda, verve e raffinatezza

Ritirata da qualsiasi scena lavorativa o di spettacolo nel 2002, Monica Vitti si spegne in compagnia dei pochi intimi, compreso il compagno di una vita, il marito Roberto Russo. I suoi 90 anni di vita hanno profondamente segnato il nome stesso del cinema, interpretando ruoli iconici, che nessuno potrà mai dimenticare, come del resto il suo talento speciale, naturale e prezioso come pochi ormai.

com'era monica vitti
Foto da Canva

Un vanto squisitamente italiano, fu musa personale di Michelangelo Antonioni, regista di altissimo prestigio per poi legarsi a Carlo de Palma e infine a Roberto, sposandolo dopo ben 27 anni di relazione. Colpita da un’orribile malattia, Monica decise di ritirarsi, tuttavia è rimasta e rimane nel cuore di ognuno di noi non solo per il talento, ma anche per uno stile composto da charme, volant, pizzi e camicette sottili. Ma come è cambiata nel corso della sua vita Monica Vitti?

Il mondo piange la morte di Monica Vitti: il suo incredibile stile rimarrà impresso nel cuore di tutti

In realtà, come Roberto Russo stesso ha dichiarato, Monica Vitti non si isolò mai, tantomeno visse una vita triste. Semplicemente decise di ‘vivere’ la sua malattia lontano dai riflettori, con l’affetto dei più cari e nella serenità lontana da tutto ciò che potesse creare gossip. Le ultime apparizioni risalgono sino al 2002, al compleanno dell’amico Alberto Sordi, al ritiro del David di Donatello e alla prima teatrale del Notre-Dame de Paris in Italia. Altre volte sporadiche qualche paparazzo riuscì ad immortalarla in compagnia del marito a Roma e Sabaudia, sempre con uno stile inconfondibile.

È morta monica vitti
Foto da Getty Images

La bellezza di Monica(nome d’arte di Maria Luisa Ceciarelli) è sempre stata eterea, leggiadra, lo charme che la contraddistingueva era unico nel suo genere, nessuno poteva arrivare ad imitarla. Il suo era uno stile eterno, al di là del tempo, ciononostante adorava seguire con mitezza e sofisticatezza i trend degli anni più belli della nostra Italia.

Tubini avvolgenti adornati di pizzo e macramè, quasi sempre sui toni del nero e del blu scuro, gonne a campana rigorosamente a vita alta in abbinamento tailleur, così come robe monteau panna, avorio e rosa antico, pelliccette, cardigan e gessati morbidissimi. Marcava molto bene la moda di quel periodo, tuttavia appariva sempre fresca, come se fosse la stilista di se stessa.

TI POTREBBE INTERESSARE? CLICCA QUI: MAXMARA, NON CE N’È PER NESSUNO IN FATTO DI TRENCH! I 5 DA NON PERDERE

david donatello
Foto da Instagram_m0nicavitti

Negli anni non smise mai di seguire la moda, continuando ad indossare i blazer a lei tanto cari, ma anche giacchetti più morbidi sul corpo, con i suoi soliti capelli vaporosi, alla Brigitte Bardot e quel make up molto Raffaella Carrà, seppur con tratti sugli occhi più profondi e delineati. Tra le sue ultime apparizioni la ricordiamo in uno splendido blazer lucido, con top abbinato simil raso, portato dentro a un pantalone a vita alta.

TI POTREBBE INTERESSARE? CLICCA QUI: ‘SETTE SOTTANE’, IL SOPRANNOME DI MONICA VITTI NASCONDEVA UN SUO VIZIO PARTICOLARE

blazer rosso
Foto da Instagram_m0nicavitti

Fili di perle, orecchini bijoux sono stati gli accessori più amati da Monica, che ha sempre indossato con una delicatezza a tratti tenera e compassionevole. Nel suo ricordo vivremo in eterno e possiamo ammetterlo: abbiamo perso una delle attrici più talentuose e brave dell’intero pianeta, lasciando però che sia proprio il suo vissuto a non farla morire mai.

Può interessarti anche