giovedì, Dicembre 8, 2022

Victoria, futura Regina di Svezia, ha portato avanti una tradizione centenaria

Victoria, l’erede al trono di Svezia, non ha mai tenuto nascosto il suo amore per la famiglia e la tradizione. 

La Principessa è ormai conosciuta per il suo carattere aperto e la sua capacità di relazionarsi con il pubblico. Nella sua vita ha dovuto affrontare situazioni difficili, soprattutto a livello personale, ma ne è uscita sempre a testa alta.

Victoria di Svezia copertina
Foto da @princessvictoriaofsweden

Victoria ha 44 anni e fin da giovanissima ci ha mostrato come si dovrebbe comportare una futura Regina, ma non solo. Il suo stile è sempre stato all’altezza di una reale e di un’erede al trono.

Uno dei capi più memorabili che ha indossato è ovviamente il suo abito da sposa, indossato il 19 giugno 2010, quando è convolata a nozze con il suo amato principe, Daniel Westling: una storia che molti definiscono a dir poco fiabesca. Infatti, ci sono voluti anni per persuadere il re sul fatto che Daniel fosse la persona giusta per sua figlia, ma alla fine, anche lui si è lasciato convincere.

La coppia, che tra poco festeggia 12 anni di matrimonio, hanno due figli, Estelle di 10 anni, e Oscar di 6. Ma ripercorriamo insieme il giorno del suo matrimonio, ma soprattutto la tutta la tradizione che nasconde l’abito da sposa che Victoria ha deciso di indossare in uno dei giorni più belli ed emozionanti della sua vita.

Victoria di Svezia e l’abito bianco

Quando la principessa ereditaria, il 19 giugno 2010, ha percorso la navata, lo ha fatto con un look da vera Regina, ma pur rimanendo sulla semplicità e sulla classicità.

L’iconico vestito da sposa bianco, firmato dal fashion designer svedese Pär Engsheden, è realizzato in raso duchesse e include uno strascico staccabile di ben cinque metri. Con scollo rotondo, l’abito presenta delle maniche corte e la parte posteriore del colletto si immerge in uno scollo V.

Coppia reale di Svezia
Foto da @princessvictoriaofsweden

Quest’ultimo è arricchito con dei bottoni che percorrono tutta la schiena e arrivano fino alla gonna. Al centro dell’abito, sulla parte frontale, c’è anche una fascia che avvolge delicatamente la silhouette della sposa.

Ma il pezzo forte è proprio ciò che contraddistingue ogni reale che si appresta a pronunciare il fatidico sì: il tanto amato diadema. Per l’occasione, Victoria ha indossato il celebre diadema Cameo, lo stesso che sua madre (precisamente 34 anni prima) e le zie paterne hanno sfoggiato durante il loro matrimonio, così come il velo di pizzo di Bruxelles, che tutte quante hanno indossato prima di lei.

L’intricato velo di pizzo è stato indossato per la prima volta dalla Regina Sofia nel 1800. Naturalmente, Vittoria ha voluto seguire la tradizione e ha deciso di indossarlo anche lei per il suo grande giorno.

Victoria di Svezia matrimonio
Foto da @martinagiannotti_official

Molte spose, per il giorno del matrimonio, indossano qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di prestato e qualcosa di blu e Victoria non ha fatto eccezione. Anche se il blu non sembrava essere presente nell’abito, in realtà c’era: Victoria e il fashion designer hanno avuto l’idea di cucire all’interno del vestito un fiocco blu, giusto per seguire la tradizione fino in fondo.

Può interessarti anche