sabato, Dicembre 10, 2022

Da Squid Game a Vogue Italia: Hoyeon Jung ci racconta la sua incredibile storia

Hoyeon Jung, conosciuta per aver interpretato Kang Sae-Byeok in Squid Game, racconta a Vogue Italia la sua incredibile ascesa al successo

Hoyeon Jung, un nome dolcissimo, che possiede un volto delicato e una personalità spigliatissima, si è raccontata a lungo in un’intervista per Vogue Italia, a tratti molto forte, ad altri invece commovente. La ragazza, giovanissima e che deve ancora compiere 28 anni è arrivata all’apice del successo per la sua interpretazione di Kang Sae-Byeok, una delle protagoniste femminili della tanto acclamata(ma anche criticata)serie tv Netflix Squid Game.

squid game hoyeon jung
Credits_canva

Come Vogue stesso racconta, Hoyeon è pacata, sorridente, allegra e così diversa dal personaggio che ha interpretato nella serie che invece è triste, distrutta e rassegnata. In una lunga chiacchierata con Monica Kim ha rivelato alcuni dettagli sulla sua carriera che non la vede in realtà come attrice, ma come modella. Scopriamo insieme tutti i dettagli

Direttamente da Squid Game, Vogue Italia ci racconta di Hoyeon Jung: la sua storia rapisce sin da subito

In Squid Game, serie tv acclamata Netflix, presta il volto a Kang Sae-Byeok, una ragazza giovanissima e spenta, rassegnata ad un destino povero non solo al livello economico, ma anche emotivo, con un unico obiettivo nella vita che forse non le fa perdere del tutto le speranze: ricostruire una propria famiglia con il fratellino lasciato in una comunità. Hoyeon Jung invece ride, ride molto e si presenta dolcissima a Monica Kim, intervistandola per Vogue.

squid game netflix
Credits_Instagram@hoooooyeony

Seconda di tre figli, nata a Seoul e cresciuta in periferia, trascorre infanzia e adolescenza nella tavola calda del padre(ancora all’attivo) senza avere la minima intenzione di fare la modella o l’attrice. Come racconterà nell’intervista, viene in realtà spinta da amici e parenti che le consigliano di provare ad entrare nel mondo della moda vista la sua incredibile bellezza. Non avendo nulla da perdere, pensò Hoyeon, a 19 anni partecipa al format mondiale nella versione Korea’s Next Top Model piazzandosi seconda. Da lì vedrà una vera e propria ascesa nel settore.

Decide di tingersi i capelli di un rosso acceso per far fronte alle tante critiche ricevute(cliccando qui potrete scoprire le tendenze colorazioni capelli 2022), che come racconta, ancora ad oggi continuano a farle male per via di una scarsissima autostima. Dopo solo sei mesi dal programma firma con l’agenzia di modelle The Society trasferendosi a New York dove troverà finalmente la propria dimensione, sentendosi accettata per quel che fosse.

squid game
Credits_Instagram@hoooooyeony

Dopo pochissimo tempo, grazie al suo sorriso e alla sua bellezza attira l’attenzione di Louis Vuitton, poi di Marc Jacobs, poi di Miu Miu comparendo in diverse campagne pubblicitarie. Arrivando al 2019, per Hoyeon inizia un periodo cupo poiché i contratti per le passerelle sono sempre meno e il lavoro scarseggia. Inizia così un periodo di ‘ristoro’ in cui si dedica allo yoga, allo studio delle arti marziali e della lingua inglese. Proprio in questo periodo farà scorpacciate di film e serie tv su Netflix che accenderanno in lei quella miccia primordiale del sogno della recitazione, difatti nel 2020 firmerà un contratto con un’agenzia per attori. Capiterà a fagiolo da parte del regista di Squid Game la disperata ricerca di un volto per la protagonista femminile.

vogue italia
Credits_Instagram@hoooooyeony

Come dirà lo stesso Hwang Dong-hyuk, guardando un provino girato a notte fonda dalla stessa Hoyeon intenta a leggere le battute, la conquisterà sin dalle prime parole, trovando finalmente la sua personale Kang Sae-Byok. Nessuno si sarebbe aspettato un successo così clamoroso, ma arrivò, comprendendo anche la nostra giovanissima attrice, che ancora incerta sul suo futuro, al momento è in cerca di vere relazioni umane, rispettando se stessa e ciò che porta dentro. 

Può interessarti anche