sabato, Giugno 25, 2022

Il segreto delle donne indiane per avere capelli lunghi, seducenti e lucenti

Le donne indiane hanno un segreto per avere capelli forti, sani, lucenti e voluminosi: noi ve lo sveliamo e vi insegniamo come cambiare per sempre la vostra chioma!

Chi è fan della serie Bridgerton si ricorderà perfettamente di una scena avvenuta nella seconda stagione, tenera, forte e dal segreto di bellezza incredibile: senza fare alcun tipo di spoiler per chi non avesse ancora seguito le nuove puntate, la protagonista Kate è immortalata durante un rituale molto particolare praticato sulla sorella minore Ewdina. Nella sena infatti possiamo ammirarla a massaggiare un olio per capelli sulla seducente chioma della ragazza, con movimenti circolari e costanti, lenti e dolci.

donne indiane capelli
Credits_canva

Un rituale che non è assolutamente di pura fantasia dei registi, anzi, si basa proprio su una delle tradizioni millenarie della cultura indiana. Chiamata in inglese, spopolata ultimamente grazie alla serie ma praticata da anni da chi si è affacciato al mondo delle erbe ayurvediche, l’hair oiling prevede appunto il massaggio del cuoio capelluto con alcuni oli essenziali, così speciali da renderli forti, sani e vigorosi.

Uno dei segreti di bellezza delle donne indiane che ancora ad oggi perseguono questa pratica, tramandandola di madre in figlia. L’hair oiling al momento è il trattamento più ricercato in assoluto su Google e il motivo non è difficile da intuire. Scopriamo insieme questo vero rituale di pura bellezza!

Il segreto delle donne indiane è finalmente svelato: ecco come ottenere capelli lucenti, sani e lunghissimi

Bisogna massaggiare, massaggiare, massaggiare e massaggiare ancora. A testa in giù, poi in verticale, poi frontalmente e nel frattempo condividere sogni, amori, speranze e progetti. Questo è quello che da anni e anni viene ripetuto dalle donne indiane, specialmente con le proprie figlie per far crescere i capelli in modo veloce, sano e rigoglioso. Grazie a Bridgerton questa pratica antichissima ha rivisto la luce e molti fan della serie si sono interrogati su cosa consistesse questo gesto preciso di massaggiare i capelli con alcuni oli.

massaggio cuoio capelluto
Credits_canva

L’hair oiling, dall’inglese può essere tradotto come olio per capelli, anche se si fa riferimento al gesto dell’oliare la chioma tramite massaggi. Possono essere oli vegetali come quello d’oliva, di semi, di sesamo o di rosmarino, oppure creati appositamente con altre miscele di erbe, come ad esempio il Neem, il Methi, lo Shikakai o l’Amla. Il gesto di massaggiare il cuoio capelluto permette quindi di stimolare la circolazione sanguigna, migliorarne il flusso e di conseguenza dare la possibilità al capello di crescere in maniera decisamente più veloce.

tecnica capelli 2022
Credits_canva

L’utilizzo di altre erbe od oli invece garantisce pulizia, coccola con efficacia sin dalle prime applicazioni. Anche noi possiamo preparare un olio per capelli in base alle caratteristiche della chioma, basta pensare all’emulsione di miele ed olio d’oliva per combattere i capelli crespi e sfibrati, oppure olio di ricino e avocado da sfruttare come maschera definente per i ricci. Qualsiasi donna indiana tramanderà questo rituale alle proprie figlie, che a loro volta lo insegneranno alle loro, così è e così succede da secoli. La tecnica dell’hair oiling, se ripetuta con costanza può garantirci quindi risultati ottimali sin dalle prime applicazioni, i capelli neri saranno decisamente più lucidi e morbidi, mentre i ricci vedranno molta più elasticità. In commercio possiamo trovarne di naturali, già miscelati e pronti all’uso. Non vi resta che rendere questo rituale anche il vostro di bellezza e non potrete più farne a meno!

Può interessarti anche