mercoledì, Ottobre 5, 2022

Si chiama spilla da balia, noi quasi non la notiamo ma ha una storia affascinante

Sai come è nata la spilla da balia? Un piccolo accessorio a cui non facciamo quasi più caso ma che nasconde una storia molto affascinante.

Oggi è un oggetto decisamente marginale, quel supporto che lega l’etichetta a un capo o che utilizziamo per qualche lavoretto fai da te. Un tempo però la spilla da balia era pane quotidiano per tutti noi e le sue origini nascondono una storia decisamente interessante.

curiosità spilla da balia
Foto da Instagram @
demicarmi

La spilla da balia è in effetti un oggetto modesto, qualcosa che conosciamo da sempre, o almeno così ci pare.

Già perché, sebbene noi la diamo per scontata, dovrà pur esserci stato qualcuno che, un bel giorno, ha inventato la spilla da balia.

E’ proprio questa la storia che vogliamo raccontarvi oggi: esploreremo insieme le origini della spilla da balia, una storia che, possiamo anticiparvi, esser a dir poco curiosa e particolare.

La storia della spilla da balia

Come alcuni tra gli oggetti più utili che popolano le nostre vite, anche la spilla da balia ha dei natali, per così dire, causali.

storia spilla da balia
Foto da Canva

Du una fortuita coincidenza quella che nel 1949 portò un 50enne di nome Walter Hunt ha inventare il celebre oggetto.

Il nome potrebbe suonarvi noto. A lui è infatti legata la nascita di diversi supporto come la macchina da cucire, il campanello in uso sui tram, la stufa a carbone e tanto alto ancora.

Quando inventò la spilla da balia, Walter Hunt doveva 15 dollari a una persona, una cifra interessante al tempo e stava riflettendo su qualche cosa di semplice da inventare così da poter poi barattare il brevetto con il debito. Nel riflettere attorcigliava tra le dita un filo di ferro.

Attorciglia, attorciglia, ma  attorciglia… ed ecco he la spilla da balia prese forma. La sensazione che si potesse trattare di qualche cosa di utile fu pressoché istantanea, tanto che l’inventore decise di non cedere il brevetto al suo creditore: realizzò il prototipo e lo brevettò per 400 dollari, rendendone poi 15 per saldare il debito.

invenzione spilla da balia
Foto da Instagram @
the.kanaba

Forse però lo stesso Walter Hunt non capì sino in fondo l’utilità della sua invenzione. Non è del resto certo un caso se dopo 171 anni, la spilla da balia è praticamente identica al brevetto numero 6,281 registrato da lui.

Forse avrebbe potuto incassare ben più di 400 dollari ma, se qualche volta il caso sa esser molto generoso, in altri frangenti non consente di andare poi troppo oltre.

Chissà se Walter Hunt avrebbe mai potuto immaginare che uno dei più grandi stilisti al mondo, Versace, avrebbe realizzato il suo capo più iconico e immortale proprio grazie a delle spille da balia? E’ questo è solo l’utilizzo più glamour di un piccolo ma geniale supporto come la spilla da balia.

Può interessarti anche