mercoledì, Dicembre 7, 2022

Trikini, storia dell’insolito costume da bagno amato dalla Ferragni

Abbiamo visto Valentina Ferragni posare in uno scatto sensuale su Instagram con un meraviglioso Trikini, ma conoscete la storia di questo costume da bagno?

Il trikini, una isto tra bikini e costume intero, è la scelta più sensuale ed eccentrica che si possa fare: lo conoscete?

Valentina Ferragni
Foto Instagram

Se Valentina Ferragni ha deciso di mostrarsi in tutto il suo splendore, regalandoci la visione di un trikini meraviglioso, altro non possiamo fare che ammirarla. Ma possiamo anche farci delle domande sulla storia di uno dei costumi più sensuali ed eccentrici di sempre.

La scelta tra costume interno e bici appariva assai ardua e così le spiagge negli anni si sono riempite di donne con indosso l’inconfondibile costume da bagno. si tratta del protagonista dell’estate, presente in ogni proposta moda beachwear. 

Trikini: storia e caratteristiche del costume amato dalle influencer

A quanto pare però non si tratta di un’invenzione recente, ma la sua origine risale almeno a 50 anni fa. E’ vero che soltanto negli ultimi anni questo costume ha spopolato tra vip e influencer e quindi l’abbiamo visto sempre più spesso in spiaggia e in piscina. Scopriamolo meglio!

trikini
Foto Canva

Il termine trikini nasce nel 1967 quando si voleva indicare un costume che fosse completo di pareo o shorts. Insomma un costume da bagno a forma di bikini ma più coperto. In un secondo momento di pensare di unire il reggiseno con il pezzo di sotto attraverso una striscia o una parte di tessuto che mettesse insieme le due parti. Così nacque il trikini.

Il primo in Italia è stato sdoganato su un palco molto ambito ovvero quello di Miss Italia. Qui le modelle iniziarono a sfilare con addosso il particolare costume da bagno. Una sorta di incontro tra il bikini e il più classico costume intero. Una via di mezzo che rappresenta una svolta sensuale per ogni donna che vuole mostrarsi, ma non troppo!

Si è imposto così come costume eccentrico e man mano le versioni sono diventate sempre più audaci!

trikini Aurora Ramazzotti
Foto Instagram @lookdavip

Comodo da indossare dopo aver preso una bella abbronzatura è meglio evitarlo all’inizio per via della sua particolare forma. Se si sceglie un modello elegante e raffinato diventa un ottimo alleato da indossare il pomeriggio durante gli aperitivi in spiaggia o per un pool party.

Lo possiamo abbinare, come ha fatto Aurora Ramazzotti, con un pareo e indossarlo così in maniera ancora più disinvolta. Il trikini essendo un costume eccentrico di natura non va mai abbinato con accessori particolarmente vistosi quindi niente tacchi, ma solo sandali bassi!

Può interessarti anche