venerdì, Settembre 30, 2022

Come scegliere la crema solare adatta ai bambini: 3 consigli utili che dovrai sempre ricordare

Sapevi che la crema solare per i bambini va scelta appositamente? Non basta usare quella per adulti, eccoti 3 consigli da non dimenticare mai!

Trascorrere con la propria famiglia dolcissimi momenti in compagnia, sulla sabbia, in riva al mare o direttamente immersi in acqua è qualcosa di meraviglioso, soprattutto se possiamo finalmente goderci un po’ le ferie accumulate durante l’anno. Certo, stare tutti insieme al mare può risultare un po’ stressante per i genitori, tuttavia prima o poi si trova sempre la soluzione per rilassarsi.

crema solare bambini
Credits_canva

Come ben sappiamo, la borsa del mare deve contenere alcuni oggetti indispensabili, specialmente se abbiamo bambini molto piccoli: troviamo quindi ricambi, costumi asciutti, stick per le punture di medusa, cibo, acqua fresca, eventuali saponi o prodotti per il corpo ed ovviamente lei, l’immancabile crema solare.

Quella che solitamente utilizziamo per la nostra pelle però, non può assolutamente essere adoperata per i più piccoli poiché il loro derma è nettamente più delicato e necessita di un’attenzione maggiore. Ecco perché oggi, noi di Ciaostyle vogliamo darvi 3 consigli utilissimi per scegliere la migliore in assoluto, i vostri bambini saranno sempre super protetti!

Ecco come scegliere la crema solare per i bambini: sarà perfetta per la loro pelle

Dobbiamo ovviamente considerare l’importanza della crema solare al mare, soprattutto per i bambini. La pelle dei più piccoli infatti è estremamente delicata, tende a bruciarsi con molta facilità sviluppando fastidiosi eritemi e nei casi più gravi pustole e vesciche. Pertanto sceglierne una ad hoc è fondamentale, ma non sempre l’operazione è facile. Cosa bisogna ricordarsi quando si deve acquistare la crema solare per bambini?

crema solare bambini
Credits_canva
  • Prima di tutto bisogna considerare il fattore SPF: dall’inglese Sun Protection Factor, sta ad indicare la capacità di schermare la pelle dai raggi UVB. Pertanto se la pelle del nostro piccolo è estremamente delicata e tende ad arrossarsi già dopo 5 minuti dall’esposizione, una crema con SPF alto andrà a proteggere per 30 volte il tempo di scottatura. Quindi ad esempio, un solare con protezione 50+ proteggerà il nostro bambino per 250 minuti di esposizione. Ricordiamoci di scegliere sempre una protezione totale alta.
  • Le creme solari poi proteggono dal Sole tramite i filtri e ne troviamo due, chimici e fisici. Mentre i primi permettono ai raggi di essere assorbiti neutralizzandoli, i secondi invece si comportano come uno schermo, creando uno strato protettivo tra pelle e raggi. Per bambini al di sotto di 1 anno consigliamo sempre di scegliere una protezione con filtri fisici essendo meno irritanti e meno aggressivi.
  • In ultimo, ma non per importanza, ricordiamoci sempre di scegliere una crema water resistant, ovvero resistente all’acqua. Questa dicitura in realtà non corrisponde ad una durata perenne, bensì si riferisce alla capacità di proteggere la pelle nonostante l’acqua possa eliminarne una percentuale. La crema va comunque applicata ogni due ore, spalmandola con cura e in ogni zona del corpo!

Può interessarti anche