martedì, Ottobre 4, 2022

Gli anni di silenzio sono finiti: Sarah Jessica Parker replica pubblicamente a Kim Cattrall

Per anni è andato avanti lo scontro silenzioso tra Sarah Jessica Parker e Kim Cattral. Accuse sottili che provenivano da Samantha e che cadevano nel vuoto, senza risposta. Sono stati molti i dubbi degli spettatori, pensando cosa potesse essere accaduto e solo oggi arriva finalmente la verità.

Carrie ha scelto di rompere questo muro del silenzio e di rivelare, nel corso di un’intervista con Scott Feinberg ha raccontato per la prima volta esattamente l’accaduto e in particolare cosa è successo con la sua migliore amica Samantha Jones. 

Sarah Jessica Parker Kim Cattrall
Foto da Canva

Una situazione definita complessa dall’attrice ma anche doverosa per certi versi poiché è determinante definire alcuni punti di questa discussione che va avanti da molto tempo.

Samantha contro Carrie: ora la verità

I problemi sarebbero iniziati nel 2017 proprio quando la produzione era in fase progettuale per il terzo capitolo di Sex and the City, poi naufragato proprio a causa delle enormi e insostenibili richieste della Cattral alla Warner Bros. Tutte sono rimaste deluse, la terza tappa del film era stata già pensata e non realizzarlo è stato un colpo per tutte ma al tempo stesso Kim sapeva che senza di lei non si sarebbe fatto perchè non avrebbe avuto senso. 

carrie
Foto Carrie Bradshaw Facebook

Da quel momento sono iniziate le critiche verso la collega, anche in interviste pubbliche, parlando di un comportamento addirittura crudele della Parker e ammettendo addirittura che tra di loro non ci fosse mai stato un rapporto di reale amicizia. Una lite che ha continuato a consumarsi a distanza anche quando Samantha ha accusato Carrie di non averle fatto le condoglianze per la morte del fratello nel 2018.

SJP però ha definito dolorose quelle critiche, talvolta fuori luogo. Ha raccontato di essere stata sempre rispettosa con tutti sul set e di aver lavorato proprio per questo nel corso del tempo. L’ha definita una lotta continua e anche dolorosa questo dover portare avanti questa battaglia silenziosa. La Parker ha spiegato che non era sua intenzione fare questa battaglia e che non esiste nessuna guerra aperta. Quindi l’auspicio è di tornare a concentrarsi sulla serie e non sulle chiacchiere e soprattutto di non focalizzarsi sulle parole di una persona perché non sono sufficienti se non si ascolta il complesso.

And Just Like That
Foto Warner Bros Facebook

Alla fine la nuova serie si è fatta senza Samantha e il gruppo ha lavorato molto bene. La sua assenza però si è sentita nelle riprese, al punto che è stata comunque voluta la sua presenza dal punto di vista narrativo con dei messaggi di testo.

Può interessarti anche