mercoledì, Novembre 30, 2022

Le scarpe che indosseremo la prossima estate puntano sul grande classico, ma con una nota in più

Le scarpe della prossima estate non sembrano avere nulla di diverso, eccetto per qualcosa in più: un classico rivisitato, che funziona e ci piace già da matti!

Da che mondo è mondo, le scarpe estive vedono due grandi antipodi: basse, comodissime, quasi sempre in sughero e cuoio con laccetti da allacciare alle caviglie oppure altissime, a zeppa, in grado di portarci sino al cielo, pronti a ballare sotto la Luna brillantissima. Insomma, nonostante la stagione estiva sia appena terminata, lasciando ormai il posto a quella autunnale, le varie Fashion Week hanno già dato un assaggio di ciò che vedremo nelle prossime collezioni P/E 2023 e ve lo garantiamo, le sorprese sono davvero parecchie.

scarpe prossima estate
Credits_canva

In particolare le scarpe, che negli ultimi due anni hanno camminato di pari passo con le ultime tendenze di stagione, tra qualche mese vedranno un ritorno dolcissimo, anzi, più che ritorno una conferma, che da sempre le accompagna. Un modo speciale però, diverso da quanto fino ai giorni nostri abbiamo potuto assaporare e sappiamo già che ne rimarrete piacevolmente sorpresi.

Ciò a cui ci riferiamo è il tacco, da tempo immemore simbolo di femminilità ed anche un certo girl power, che sta subendo un grandissimo rinnovo, nella forma, nel design, persino nel suo ultimo utilizzo. E gli appuntamenti più Fashion ci hanno permesso di dare loro un’occhiata super da vicino!

Le scarpe della prossima estate sono tutte col tacco: ma non il classico che conosciamo noi

Decisamente e improvvisamente(anche se non troppo) il tacco nelle prossime stagioni subirà un notevole cambiamento, anche se non verrà tradita la sua funzione principale: quella di esaltare la silhouette squisitamente femminile. Parliamo ovviamente di rivisitazione, trasformazione della forma senza però eliminare l’altezza, che anche stavolta tenderà ad essere allungata, un po’ come era successo con le platform.

look Elie Saab
Credits_Pinterest

Balmain, Chloé, Off-White, ma anche Versace e Gucci hanno preferito puntare, oltre al classico outfit Haute Couture  anche alle calzature, rendendole vivaci e coinvolgenti. Quello che possiamo notare a prima vista, come appena detto, è l’esaltazione del tacco. Non nel termine stretto cui siamo solito vederlo, dalla linea appuntita e snella, ma anche nella versione zeppa, cambiando letteralmente i connotati.

collezione estate 2023
Credits_Pinterest

Troviamo quindi stivaletti in formato cuissardes e dal taccone squadrato iper alto, decolleté dal sapore sfizioso anni 50 che lasciano spazio ad un tacco al contrario, partendo da un inizio sottile e impercettibile distribuendosi poi in modo omogeneo ed ampio sulla base che poggia al suolo. Un cambio di prospettive e visioni quindi, che mai come in questo momento funzionano e acquisiscono miglior consapevolezza del design atipico, ma non per questo meno moderno.

moda estate 2023
Credits_Pinterest

Plastica, inserti in metallo, anelli, alette smollate e solette vibranti, il dettaglio regna sovrano in queste tipologie di tacco che non possono reggere ovviamente il confronto con quelli di appena dieci anni fa e che neppure lo vogliono. Non esiste la comparazione, troviamo solo lo sforzo di andare avanti verso una concezione futuristica che, come possiamo notare dalle proposte in passerella, hanno già dato adito di far chiacchierare, in negativo sicuramente, ma molto più in positivo. E se ormai da svariate collezioni la richiesta è conquistare tramite l’eccentricità, questi nuovi tacchi siamo sicuri che svolgeranno egregiamente il loro ruolo, già ampiamente definito.

Può interessarti anche