Bambino morto di cancro a 2 anni: sua madre è una nota giornalista

0
1045

Un terribile dolore colpisce una giornalista molto conosciuta, con il suo bambino morto per una tremenda malattia a soli 25 mesi di vita.

bambino morto cancro Rene Marsh
Il bambino morto di cancro era figlio della giornalista Rene Marsh Foto dal web

Bambino morto, a soli 25 mesi di età, per una terribile malattia. Questo è il terribile destino capitato al piccolo Blake Marsh, figlio della giornalista della CNN, Rene Marsh. Lei è una corrispondente di quello che è il più importante network televisivo negli Stati Uniti.

Leggi anche –> Enrico Brignano, il dolore per la morte del padre Antonino

Lo sfortunato bambino morto non ha potuto fare niente contro una inesorabile forma di cancro al cervello, che lo ha divorato in poco tempo, in relazione agli appena due anni di vita. La malattia colse Blake a dicembre del 2019. E dopo neppure un anno e mezzo il piccolo ha dovuto arrendersi.

Il decesso è avvenuto nel corso della giornata di mercoledì 16 aprile 2021. Blake Marsh solo all’indomani ha trovato la forza per annunciare questa terribile notizia. Lo ha fatto pubblicando delle immagini realizzate in passato, che ritraggono momenti felici. Ma le parole della donna ad un certo punto sono tremende.

Leggi anche –> Serena Rossi, chi è il compagno Davide Devenuto: età, social, vita privata

Bambino morto, le parole della madre: “Un dolore terrificante”

“Ho perso tutti i miei sogni e le mie speranze”. Il ricordo di Rene Marsh per l’amato figlioletto che non c’è più è comunque struggente e commovente. “Nei tuoi soli 25 mesi con me mi hai fatto scoprire di possedere tanta forza interiore che non sapevo di avere. Mi hai insegnato la resistenza ed una profondità di amore che mai avevo conosciuto prima”.

Leggi anche –> Diletta Leotta e Can Yaman, fine del sogno: “Si sono lasciati”

“E ad andare avanti quando volevo arrendermi, oltre che a riconoscere quali siano le cose che veramente contano nella vita. Blake, mi sento benedetta ed onorata di essere tua madre. Perché lo sarò ancora. Soltanto avrei voluto trascorrere più tempo insieme a te”.

La donna poi ricorda quanto il suo bambino amasse scorrazzare per il quartiere a bordo della sua automobilina elettrica, ascoltando musica. Per finire, la giornalista ha promesso di impegnarsi per fare prevenzione contro le forme di cancro infantili. Infatti è sua intenzione risparmiare ad altri genitori il dolore che sta provando lei.