Valerio Aprea, chi è l’attore romano: carriera e curiosità

0
405

Cosa sapere su Valerio Aprea, chi è l’attore romano: carriera e curiosità dagli esordi teatrali a Boris e Smetto quando voglio.

(screenshot video)

Romano classe 1968, diplomato in recitazione al Conservatorio Teatrale Giovan Battista Diotajuti, Valerio Aprea è uno dei punti di riferimento nell’edizione 2021 del programma Propaganda Live, in onda su LA7 e condotto da Diego Bianchi in arte Zoro, insieme a Marco D’Ambrosio, il fumettista noto con il nome d’arte di Makkox. Scoperto da Boris, è laureato in Storia del cinema a La Sapienza.

Leggi anche –> The Magical Mystery Band: chi sono i musicisti di Max Gazzé

Ha iniziato la carriera come attore di teatro, recitando a partire dai primi anni Novanta per maestri del teatro italiano come Antonio Pierfederici, Claudio Insegno, Pino Quartullo e il grande e indimenticabile Gigi Proietti. Nel 2006, recita nello spettacolo In mezzo al mare di Mattia Torre. Con il compianto regista e sceneggiatore ha una lunga collaborazione.

Leggi anche –> Alessio Marzilli, chi è il giovane regista scoperto da Propaganda Live

La carriera di Valerio Aprea, un attore amatissimo dal pubblico

Sul grande schermo il suo debutto arriva con Piccole anime, film per la regia di Giacomo Ciarrapico, anche egli tra gli sceneggiatori della serie televisiva Boris, divenuta una pietra miliare della fiction italiana. Nella serie e nel film successivo, ha interpretato il ruolo di uno degli sceneggiatori dell’immaginaria serie Gli occhi del cuore.

Sempre sul grande schermo, è presente in Eccomi qua, regia sempre di Giacomo Ciarrapico, Non prendere impegni stasera, regia di Gianluca Maria Tavarelli e Nessuno mi può giudicare, regia di Massimiliano Bruno. Recita anche in tutti gli episodi della trilogia di Smetto quando voglio, regia di Sydney Sibilia. Tra gli altri registi che lo hanno diretto ci sono Edoardo Leo, Simone Godano, Rolando Ravello. Partecipa al film Figli, nato da un’idea del compianto Mattia Torre. Diverse anche le sue apparizioni sul piccolo schermo in fiction di successo.