Loredana Bertè violentata a 17 anni: il tremendo racconto della cantante

0
2741

Le confessioni di Loredana Bertè hanno lasciato l’Italia intera pietrificata. Leggiamo insieme quali sono state le sue dichiarazioni.

La celebre cantante Loredana Bertè ha rotto diverso tempo fa il silenzio, raccontando retroscena agghiaccianti sulla sua adolescenza. La famosa cantante di Sei bellissima ha infatti subito un tragico episodio di violenza sessuale all’età di 17 anni. Leggiamo insieme quali sono stati i suoi tremendi racconti e che cosa ha dovuto affrontare la donna.

Leggi anche->Maria Salvina Dato, chi era la mamma di Loredana Bertè: il loro rapporto

La Bertè ha raccontato la sua terribile esperienza nel salotto di Silvia Toffanin, durante un episodio di Verissimo dedicato alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne. La testimonianza di Loredana è stata scioccante ed intensa, ed ha lasciato tutto il pubblico completamente di stucco. “Le violenze fra le mura domestiche sono le più frequenti, di cui nessuno parla. Avevo cinque anni e mi sono salvata.” ha raccontato la donna. “Mio padre, un padre padrone, prendeva di mira mia madre. Alla nascita della quarta figlia femmina si è defilato, perché lui odiava le donne, comprese le sue stesse figlie”.

Leggi anche->“Mi tradisci con Balotelli”, picchia la fidanzata: ora è a processo

Loredana ha poi continuato con i suoi racconti. “Ho visto mio padre massacrare di botte mia madre all’ottavo mese di gravidanza. Ho visto le mattonelle del bagno bianche imbrattate di sangue. Ogni volta che metteva Beethoven qualcuna doveva essere picchiata. Mia madre mi portava al mare per dimenticare, ma non ho dimenticato“. Le violenze domestiche non sono state però l’unica sofferenza per la cantante. La donna, all’età di 17 anni è stata infatti violentata. “Facevamo le tournée con Don Lurio, c’era questo ragazzo che mi portava delle rose. Mi sono lasciata convincere, ci sono cascata“.

Leggi anche->Molestie sui mezzi pubblici, la lettera di denuncia partita da Genova

Loredana Bertè: il drammatico racconto della violenza subita all’età di 17 anni

Loredana Bertè ha raccontato nel salotto di Silvia Toffanin la violenza sessuale subita all’età di soltanto 17 anni, durante una tournée. Un ragazzo che la corteggiava con dei fiori l’ha invitata a cena, e lei si è lasciata convincere, senza immaginare tutto quello che le sarebbe accaduto il giorno dell’appuntamento. “Quando mi è passato a prendere per uscire, con una scusa mi ha portato in un luogo angusto e mi ha violentata.” ha dichiarato la cantante. “Sono riuscita a uscirne viva per miracolo. Nonostante fossi andata in ospedale non ho potuto denunciarlo”. Poi ha concluso: “Oggi è un signore della Torino bene. Non volevo che mia madre venisse a sapere della violenza, perché le avrei prese anche da lei e mi sarei sentita ancora più in colpa. Perché ero lì, anche se ho detto no. Non ho più voluto vedere uomini per anni interi”.