Alberto Matano, il “vuoto” interiore: perché non è diventato padre

0
615

La vita di Alberto Matano e piena e ricca di tante cose, ma ha una grande lacuna: l’assenza di figli e di una relazione stabile (almeno ufficialmente). Lui stesso spiega perché. 

Un ottimo lavoro, carriera di successo, salute, soldi, vacanze da sogno, tanti amici: Alberto Matano ha davvero avuto tutto dalla vita, e a meno di cinquant’anni di età… o quasi. Il noto giornalista e conduttore de La Vita in diretta, infatti, non ha mai provato (e forse non proverà mai) la gioia di diventare padre. Vediamo insieme perché.

La confessione più intima di Alberto Matano

Alberto Matano, nato a Catanzaro il 9 settembre 1972, legatissimo alla sua Calabria ma da molti anni romano d’adozione, ha una sorella che abita a Milano e un fratello che vive a Bruxelles. Per quanto riguarda la vita privata, Matano ha parlato in passato della possibilità poi sfumata di diventare padre: “Ci sono andato molto vicino, ma ero molto giovane – ha confessato il giornalista in una vecchia intervista -. Poi non è più capitato e, ogni tanto, tra me e me, mi domando come sarebbe stata la mia vita se le cose fossero andate in maniera diversa”.

Leggi anche –> ALBERTO MATANO FIDANZATO CON EMMA D’AQUINO? LA GIORNALISTA ROMPE IL SILENZIO

“Forse – ha aggiunto Alberto Matano -, ai tempi, sarei riuscito a fare del mio meglio, mentre oggi, con i ritmi che ho, sarebbe sicuramente più difficile. A ogni modo, ho due fratelli che mi hanno regalato tre fantastici nipoti che hanno colmato questo vuoto”.

Leggi anche –> ALBERTO MATANO CHIEDE “AIUTO” SUI SOCIAL: “SONO A UN BIVIO”

Quanto alle accuse di maschilismo mossegli da Lorella Cuccarini, il giornalista ha replicato con parole chiare e nette: “Di tutte le cose che si poteva inventare è la più surreale. Mia mamma è una storica femminista italiana, è stata consigliere delle Pari opportunità a Palazzo Chigi, vengo da una famiglia molto aperta. Mi è dispiaciuto perché davvero non so cosa sia il maschilismo”.