Jessica Morlacchi, la grande paura: “Facevo fatica a respirare”

0
828

Jessica Morlacchi è una cantante molto conosciuta in Italia. A causa di una malattia ha temuto di non potersi più esibire. 

Classe 1987, la Morlacchi è nata a Roma. Fin da piccola è stata introdotta al mondo della musica grazie a suo padre che le ha fatto prendere lezioni basso e poi di canto.

Molti di noi se la ricorderanno come la voce della band “Gazosa“. Sfortunatamente il gruppo si è sciolto nel 2003 ma la cantante continuerà a rimanere nel mondo della musica da solista. A un certo punto della sua carriera però sparisce dai palchi. Scopriamo di più.

Jessica Morlacchi: ecco il perché dello stop tra il 2005 e il 2013

Nel 2005 la cantante sale sul palco della 55° edizione del Festival di Sanremo dove duetterà con Marco Masini. Negli anni successivi pubblicherà poi il suo primo singolo, “Nel mondo dei sogni” e poi l’EP “Amo il Sole”. Nel 2013 torna sul palco grazie a “The Voice of Italy”, nel 2019 pubblica un feat con il rapper Endi e nel 2019 l’abbiamo vista a “Tale e quale show“.

Leggi anche -> Alessia Marcuzzi, dopo il grande spavento arriva la bella notizia

La cantante è sempre stata molto riservata ma non ha mai nascosto la sua malattia. Da quando ha 16 infatti soffre di attacchi di panico, ansia e agorafobia. Questi fattori l’hanno anche portata a soffrire di depressione. “Quando sei giovane, vuoi fare altro, quando una passione si trasforma in lavoro, dopo un po’ tutte queste responsabilità le ho sentite addosso”, ha dichiarato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anni difficili che ricorda così: “Dicevo: ‘Jessica cosa succedendo? Mi girava sempre la testa, mi tremavano le gambe. Facevo fatica a respirare“. Davvero tanta paura per la cantante che ha comunque sempre potuto contare sul sostegno di tutti i suoi fan.

Leggi anche -> Laura Pausini, il messaggio alla figlia commuove: “Non è stato facile”

La Morlacchi è infatti presente su Facebook e Instagram dove ha un discreto numero di followers. La speranza di tutti è che quei momenti siano finiti e che ora possa dedicarsi con serenità alla sua carriera.