Carlo Conti, il dramma del ricovero per Covid: come sta oggi il conduttore

0
1213

Dopo essersi preso il Covid-19, il conduttore toscano Carlo Conti racconta la sua esperienza e come si sente oggi

carlo conti covid

A fine dell’anno scorso il conduttore televisivo nato a Firenze nel 1961, l’abbronzatissimo Carlo Conti, da venerdì 23 aprile torna in televisione. Infatti, sta per cominciare la seconda edizione di Top 10: il programma di varietà in onda su Rai 1. Il conduttore, risultato positivo al Covid-19 alla fine di ottobre, era poi andato in ospedale ai primi di novembre del 2020, così da poter avere cure migliori. Fortunatamente è tornato a casa dopo solamente qualche giorno di degenza e da allora, con tutte le dovute, precauzioni, ha ripreso tranquillamente a lavorare. Tutto ciò conscio del suo rapporto con la pandemia e di come il virus sia problematico per tutti.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Perché il vaccino Johnson&Johnson andrà solo agli over 60: la spiegazione

carlo conti

Come sta oggi Carlo Conti?

A dicembre Carlo Conti è stato ospite digitale di Mara Venier durante una puntata di Domenica In. Lì il conduttore toscano ha raccontato la sua salute dopo essere risultato positivo al Coronavirus e dopo aver passato qualche giorno in ospedale a Firenze. Con un caldo sorriso rassicurante sul viso, Carlo Conti ha affermato: “Sto bene, mi sto riprendendo lentamente, ma ogni giorno va un po’ meglio. Non mi sento al 100%, ma al 98,7% per essere precisi. C’è sempre qualche doloretto, un po’ di stanchezza, qualche colpo di tosse, affaticamento e la sera mi addormento molto presto, sono quasi in forma, non ci lamentiamo“.

Potrebbe interessare leggere anche –> Ilary Blasi, la confessione: “Mi spaventa, mi faccio domande”

Carlo Conti ha continuato lanciando un appello a tutti quanti: “Per esperienza vissuta, ricordo l’importanza di seguire le regole, lo facciamo per noi e per gli altri. Il virus c’è ancora, nella prima ondata forse nessuno di noi aveva conoscenze dirette, adesso abbiamo almeno 3/4 persone che lo hanno avuto. È un virus subdolo ti arriva quando meno te lo aspetti, spesso non capisci neanche dove l’hai preso, per fortuna non l’ho passato a nessuno, neanche in famiglia, arriva quando meno te lo aspetti. Comunque sono stato un privilegiato, mi sono goduto mia moglie e mio figlio e voglio ringraziare medici ed infermieri in trincea, un lavoro incredibile“. Da dicembre ad adesso speriamo che il conduttore si sia del tutto ripreso, visto anche l’avvicinarsi dell’impegno con il programma televisivo di Rai 1: Top 10.

carlo conti mara venier