Coprifuoco, Emiliano protesta: “Distrugge il turismo in Puglia”

0
51

Si allarga il fronte contro il coprifuoco alle 22, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, protesta: “Distrugge il turismo in Puglia”.

(screenshot video)

Dopo la Lega e Fratelli d’Italia, arrivano nuove proteste contro la scelta del governo di mantenere il coprifuoco alle ore 22, una scelta che – stando a fonti del CTS – sarebbe meramente politica e nulla avrebbe a che vedere con reali esigenze legate alla salute delle persone. I ministri di Forza Italia, infatti, hanno chiesto verifiche successive riguardanti il mantenimento del coprifuoco.

Leggi anche –> Decreto Sostegni, la grande novità dell’ultim’ora per chi aspetta soldi

Lo stesso indirizzo ha preso il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, esponente di Italia Viva. Questa ha osservato: “Il coprifuoco è uno dei punti sui quali abbiamo dibattuto per ampliare il più possibile le attività che potessero riaprire”. Quindi ha evidenziato: “Più aumentiamo il numero di vaccinati prima potremo allentare le misure”.

Leggi anche –> Nuovo Dpcm, le riaperture previste già dal 26 aprile: rischio liberi tutti

La posizione di Michele Emiliano e degli altri leader politici sul coprifuoco alle 22

Rispetto al coprifuoco alle 22, la posizione di Forza Italia – attraverso Mariastella Gelmini, ministro per le Autonomie – è ferma: “Presto il coprifuoco sarà solo un brutto ricordo. E’ lo stesso decreto a dirlo, precisando che il Consiglio dei ministri potrà intervenire nelle prossime settimane, con tagliandi periodici”. Ancora più netto è Antonio Tajani, che chiede una prima verifica già tra una decina di giorni, in modo da spostare almeno fino alle 23 il coprifuoco.

Intanto, in tutta Italia, gestori di cinema e teatri fanno sapere che non apriranno appena possibile, se dovesse rimanere il coprifuoco alle 22, perché questo renderebbe impossibile la loro attività, che di solito si avvia dopo cena. Anche sul fronte turismo, i timori sono tanti e il governatore pugliese Michele Emiliano a SkyTg24 definisce il coprifuoco alle 22 fino al 31 luglio “una cosa senza senso che rischia di distruggere il nostro turismo”. Poi afferma: “Io avrei sicuramente allungato di un’ora adesso e man mano che le temperature salgono avrei portato sino a mezzanotte”.