Flavio Briatore, il lutto per la morte improvvisa del fratello Valter

0
231

Flavio Briatore è un imprenditore molto conosciuto: non tutti sanno però che non è figlio unico, e che il fratello minore è morto improvvisamente.

Flavio Briatore è uno degli imprenditori, dirigenti d’azienda e dirigenti sportivi più conosciuti in Italia. L’uomo è nato a Verzuolo nel 1950, ma si è trasferito a Montaldo di Mondovì con i genitori e i due fratelli, Rita e Valter.

Leggi anche -> Rosanna Lambertucci, il dramma di sua figlia: “Ho rischiato di morire”

Briatore ha anche scritto un libro, intitolato Sulla ricchezza. “Nel libro ho detto “turisti ricchi”, alberghi di lusso… ma guai a parlare di lusso in questo Paese” aveva detto l’imprenditore in un’intervista a Il Giorno. “Qui la ricchezza è una colpa. Se uno ti vede passare con una gran bella macchina, il suo primo stimolo non è di averne una anche lui, ma di tagliarti le gomme”. Ad ogni modo, secondo Briatore la vera ricchezza non sta in banca: quando gli è stato chiesto quale fosse il suo posto preferito, l’uomo ha risposto “con la famiglia. La mia famiglia è il centro della mia vita”.

Il fratello

Sapendo quanto Flavio Briatore sia legato alla famiglia, quindi, si può provare ad immaginare cosa abbia provato alla morte improvvisa del fratello minore Valter. L’uomo è mancato a 62 anni, lasciando la moglie Carla (con cui si occupava di un’azienda agricola a Saluzzo) ed i fratelli Flavio e Rita.

Leggi anche -> Lutto nella musica: è morto Les McKeown, leggenda dei Bay City Rollers

La notizia ha colto Flavio Briatore alla sprovvista. “Ho pensato che faceva la vita che tutti i medici raccomandano, il contrario della mia. Si alzava alle sei, andava a letto alle nove, lavorava nei campi, con gli ulivi, e produceva un olio straordinario che gli compravo quasi tutto io. È tornato a casa alle sette di sera, ha fatto la doccia, si è seduto sul divano ed è morto. Un infarto fulminante. Ora, la mattina mi faccio la barba, mi guardo allo specchio e sento che siamo fragili”.