J-Ax, rabbia contro Miguel Bosè: “Parla il negazionista dal Messico” VIDEO

0
107

Su Instagram J-Ax si scaglia contro i negazionisti ed i vip che sposano queste testi. Suo bersaglio è in particolare Miguel Bosè.

J-Ax
J-Ax Foto da Instagram

J-Ax parla in termini estremamente critici di Miguel Bosè. Il cantante spagnolo, molto noto anche qui da noi in Italia, ha ribadito ancora una volta quelle che sono le sue posizioni saldamente negazioniste. Il tutto nonostante sua madre sia morta nei mesi scorsi proprio a causa del Covid.

Leggi anche –> Tumore Nancy Brilli: otto operazioni e anni di cure, come sta adesso

Il 65enne uomo di spettacolo aveva parlato di “falsa pandemia creata dai supermiliardari per sottomettere i popoli e vendere i vaccini. Io mi sono informato e documentato e solo io possiedo la verità”. Dopo avere riportato tali dichiarazioni a mò di citazione, J-Ax fa ironia su Miguel Bosè dicendogli che forse ha smarrito la verità nel suo botox.

L’ex leader degli Articolo 31 è stato malato per un mese e lo ribadisce ancora una volta, dicendo ai propri followers di avere vissuto “un mese d’inferno”.

Poi il rapper milanese si rivolge “ai cantanti italiani che se ne vanno in Messico per sfuggire al fisco (riferimento rivolto allo stesso Bosè, n.d.r.) ed a tutti i negazionisti che insultano la morte degli oltre 100mila italiani morti per la pandemia che è tutto vero”.

Leggi anche –> Campania, zona gialla dal 26 aprile: non sarà l’unica regione

J-Ax, la sua testimonianza: “Il Covid è vero ed uccide”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial)

L’esempio che J-Ax fa è di impatto: lui afferma che l’andamento attuale sta portando da oltre un anno alla morte di centinaia di persone ogni giorno. Come se quotidianamente precipitasse un aereo carico di passeggeri.

Leggi anche –> Nuovo vaccino Covid, in Italia da giugno: cos’è e come funziona

La seconda parte dello sfogo di Alessandro Aleotti, che è presente sul suo profilo personale Instagram, è rivolto ai vip che sfruttano la loro posizione predominante e la notorietà che li contraddistingue per diffondere idee negazioniste.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

“Loro che al massimo hanno studiato i filtri di Instagram, pretendono di avere ragioni rispetto a chi ha studiato medicina e contrasta la pandemia in prima fila. Le idee dei negazionisti sono assurde e non andrebbero diffuse”. Infine il cantante accusa chi dà adito a teorie complottiste: “Chi dice che mascherine e vaccino non servono a niente vuol dire essere complici di una strage”.

Foto da Instagram