Compie suicidio: “La mia fidanzata è morta”, invece era accaduto altro

0
50

Un giovane padre di famiglia commette suicidio in preda alla disperazione. Non sapeva che invece il peggio fosse passato.

suicidio in tragiche circostanze
Suicidio in tragiche circostanze Foto dal web

Suicidio in tragiche circostanze, quello compiuto da Bradley Crellin, un giovane che si è tolto la vita in seguito ad una drammatica incomprensione. Lui aveva 31 anni ed aveva avuto un figlio dalla fidanzata Becci McDonald, nel corso dell’autunno del 2020. E lo ha fatto per amore, perché credeva che la sua compagna fosse morta.

Leggi anche –-> Milva, morta in casa sua a 82 anni la celebre cantante

Becci ha 28 anni e ha sofferto di depressione post-parto. Lo scorso 8 aprile, a Liverpool, la ragazza aveva tentato di uccidersi a sua volta, ma Bradley ha tempestivamente chiamato una ambulanza che ha condotto la giovane in ospedale. Questo ha fatto si che la 28enne avesse salva la vita.

Ma Bradley non ha sopportato tutto questo e ha creduto che la sua compagna fosse morta. Per questo, distrutto dal dolore, ha compiuto un suicidio. Ora Becci racconta questa vicenda al ‘Liverpool Echo’ e sottolinea come lei sia stata “l’ultima cosa che ha visto. Mi trovavo senza sensi in ospedale, senza avere capito che stavo per riprendermi”.

Poi lei conferma di essere stata colpita da depressione post-natale. “Non riuscivo a reggere, era insopportabile. Ma Bradley mi ha salvato la vita”. Loro non erano solo fidanzati ma anche confidenti. L’uomo le ha raccontato spesso in passato di avere vissuto da senzatetto per un periodo di circa 7 anni.

Leggi anche –> Eleonora Bottaro morta dopo aver rifiutato la chemio: condannati i genitori

Suicidio, giovane si toglie la vita convinto che la fidanzata fosse morta

E spesse volte la coppia parlava di come ci fossero persone che non hanno una casa. Lui andava molto d’accordo anche con la figlia che Becci ha avuto da una precedente relazione. Era stato subito amore a prima vista.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il loro incontro risale a poco prima dell’inizio della pandemia, con Bradley molto conosciuto al Whitechapel Center, una struttura di Liverpool che si occupa dei senzatetto e che ora gli ha reso omaggio.

Leggi anche –> Trento, impatto violentissimo in galleria: Francesco morto a 26 anni

Proprio lì Bradley ha ricevuto sostegno per diversi anni e tutti lo ricordano come una persona generosa e gentile. Becci ha voluto che ogni eventuale spesa per fiori ed altri omaggi venga tramutata in una donazione da fare al Whitechapel Center. I funerali si terranno il prossimo 29 aprile 2021.

Foto dal web