Alfonso Signorini, bordate su Tommaso Zorzi: “Lo preferivo prima”

0
230

In una recente intervista, Alfonso Signorini ha espresso il proprio parere sul percorso intrapreso da Tommaso Zorzi.

Alfonso Signorini lo ha voluto al suo Grande Fratello Vip, consapevole del suo talento e della sua simpatia ed era certo sin dall’inizio che Tommaso Zorzi poteva essere uno dei più amati dal pubblico e di conseguenza uno dei candidati alla vittoria finale. Il conduttore ha apprezzato il mondo in cui si è calato nel reality, offrendo al pubblico la vera versione di sé, parlando dei suoi drammi, della sua crescita personale e professionale. Lo ha apprezzato anche nei momenti in cui ha contestato la decisione di prolungare il programma, quando ha minacciato di andarsene prima della fine.

Si può dire senza timore di smentita che Signorini è un estimatore di Tommaso e crede molto nella possibilità che diventi in futuro uno dei personaggi televisivi di maggior successo. Tuttavia il direttore di Chi ha rivelato che le sue recenti scelte lo lasciano un po’ perplesso, il che gli ha dato conferma che probabilmente una fase di stacco dopo 5 mesi all’interno del GF Vip avrebbero giovato sia alle sue performance che alla sua carriera.

Leggi anche ->Tommaso Zorzi in lacrime, la confessione ai fan su Instagram – VIDEO

Alfonso Signorini: “Tommaso Zorzi? Lo preferivo nella casa”

Intervistato dal Fatto Quotidiano, Alfonso Signorini ha risposto alla domanda del giornalista: “C’è chi pensa avrà un futuro roseo, chi invece sia destinato all’oblio…Lei che ne pensa?”, dicendo con schiettezza: “Se devo essere sincero lo preferivo nella Casa del Grande Fratello, gliel’ho anche detto. Fossi stato in lui mi sarei preso un periodo di pausa dopo sei mesi intensi di reality…”. Nonostante il successo di pubblico continui a premiarlo, per Signorini una pausa sarebbe stata la scelta migliore.

Leggi anche ->Laura Chiatti, la scelta sui figli fa discutere: polemiche social

Il direttore di Chi è scettico anche sulla striscia quotidiana di Zorzi – Il punto Z – sulla quale dice: “La sua striscia Il Punto Z è divertente ma non aggiunge nulla di nuovo…”. Quella di Signorini non è una bocciatura sul talento ed il futuro di Tommaso, anzi, ritiene che Zorzi abbia tutte le qualità per emergere in maniera definitiva e duratura, gli serve solo l’occasione giusta per mettersi in mostra.