Burkina Faso, scomparsi 3 giornalisti europei: “Rapiti e uccisi”

0
212

Imboscata contro un convoglio in Burkina Faso, scomparsi 3 giornalisti europei: “Rapiti e uccisi”, l’ipotesi delle autorità locali.

(screenshot video)

Quattro persone, tra cui un soldato locale e tre giornalisti stranieri, sono scomparse nelle scorse ore. Il tutto a seguito di un attacco contro un convoglio sull’asse Fada-Pama nella provincia di Gourma, nel Burkina Faso orientale. Un funzionario amministrativo ha detto – chiedendo di restare anonimo – che gli aggressori hanno teso un’imboscata alla squadra che comprendeva anche “giornalisti europei”.

Leggi anche –> Morta Rachele Viggiano: chi era l’attrice scomparsa, la sua malattia

“I tre giornalisti, due spagnoli e uno irlandese, sono tra i dispersi”, ha detto il funzionario. Quindi ha aggiunto che gli aggressori hanno portato via anche un veicolo militare, motociclette e altre attrezzature. Nel Paese, vi è l’ordine di non rivelare alcuna informazione alla stampa e anche per tale ragione al momento si hanno poche indicazioni sul tremendo accaduto.

Leggi anche –> Marco Eletti, da ‘L’Eredità’ al carcere: per gli inquirenti ha ucciso suo padre

Chi sono i 3 giornalisti europei dispersi in Burkina Faso: che fine hanno fatto?

I tre giornalisti lavoravano per un gruppo ambientalista senza scopo di lucro, ha detto la fonte. È stata condotta un’operazione di ricerca per trovare i dispersi, secondo una fonte della sicurezza del Burkina Faso. Questa ha affermato che gli aggressori erano arrivati con due veicoli in pieno giorno. A quanto pare, i giornalisti sarebbero stati rapiti e uccisi, un’ipotesi tremenda e che ora è in attesa di conferme. Secondo quanto si apprende, le intelligence di vari Paesi starebbero lavorando alla ricerca dei giornalisti scomparsi.

I media irlandesi hanno riferito che il ministero degli Esteri irlandese ha dichiarato di essere a conoscenza della situazione e ha stabilito contatti con le autorità del Burkina Faso per monitorare da vicino la situazione. Nessun gruppo ha ancora rivendicato l’attacco. La situazione in Burkina Faso è molto tesa: il Paese è stato segnato da ripetuti attacchi terroristici che hanno causato molte vittime negli ultimi cinque anni e hanno provocato migliaia di sfollati. Gravissima è dunque la crisi umanitaria.