Assembramenti al bar, la multa che non ti aspetti

0
49

Calabria, carabinieri multano un gruppo di poliziotti: erano assembrati al bar. Niente mascherine né distanze

Carabinieri morti

In Calabria accade anche che i carabinieri multino i poliziotti. Sembra grottesca la vicenda se si pensa al fatto che i controlli degli assembramenti, in Italia, non sono stati mai troppo rigidi, almeno nell’ultimo periodo di zona rossa. Niente mascherine né distanze: gli agenti di polizia stavano prendendo il caffè senza rispettare le regole, secondo quanto racconta Repubblica. E i loro colleghi militari li hanno sanzionati, senza farsi condizionare troppo dalla divisa. Il fatto è accaduto nello specifico a Corigliano Calabro, paese di 70 mila abitanti circa in provincia di Cosenza, sul versante tirrenico calabrese. I militari si erano fermati al bar per prendere un caffè, ritirandolo come prevedono le regole. AI prefetti, infatti, in un secondo momento dopo la determinazione delle nuove zone gialle, hanno inviato una comunicazione: niente più consumazione al bancone nei bar, come invece era previsto precedentemente alla stesura della nuova zona gialla.

Assembramenti al bar, carabinieri multano i poliziotti

Così, la pattuglia dei carabinieri ha ritirato il caffè ma un attimo dopo, i militari hanno notato l’assembramento al bancone del bar dove avevano appena prelevato il caffè. Quando sono entrati, i carabinieri si sono accorti che a prendere il caffè al bar erano gli agenti del commissariato locale. Per loro è scattata la multa mentre per il bar anche la chiusura del locale, come prevedono le norme anti-contagio. I militari non si sono fatti condizionare dalla divisa ed hanno agito applicando le sanzioni previste.

Leggi anche > Zanardi, clamorosa richiesta

Gli agenti colti in flagranza non erano tuti in divisa. Alcuni erano fuori servizio. Con loro, sempre secondo Repubblica, multato anche un dirigente dell’azienda sanitaria locale, presente al bancone a consumare.

Leggi anche > Contagi, va in palestra e crea un focolaio

Anziano con le squillo incolpa il vaccino
Foto dal web