Roma, addio a Fonseca: arriva Maurizio Sarri, ecco la sua rivoluzione

0
717

Nasce la Roma di Sarri: chi resta, chi parte e chi arriva. Serve un portiere, un terzino, un regista e un grande centravanti

Maurizio-Sarri – foto Ciaostyle

A Roma mancano pochi giorni alle semifinali di Europa League che potrebbero lanciare i giallorossi verso una finale che manca da tanti anni, specie in Europa. In attesa di vedere l’esito di questa annata, a Roma programmano in maniera abbastanza celere il futuro. Per la panchina sembra davvero vicino Maurizio Sarri. L’ex tecnico di Napoli e Juventus è da tempo un pallino giallorosso. Sia Pallotta che la nuova proprietà sembrano orientati a tentare il calcio spettacolo del tecnico di Figline Valdarno. Nella Capitale sembra davvero vicina la firma del mister toscano tant’è che si ipotizzano già i primi movimenti di mercato. Con ogni probabilità la Roma di Sarri giocherebbe con il 4-3-3, anche se il suo sistema di gioco preferito rimane il 4-3-1-2.

Roma, occhi puntati su Sarri

Secondo gli esperti di mercato, Sarri avrebbe chiesto di rinforzare la rosa con un portiere, un terzino destro, un regista e un centravanti. Per i pali Musso sembra favorito per difendere la porta giallorossa. A difesa non è da escludere l’ingaggio dell’albanese Hysaj, pronto a svincolarsi dal Napoli. L’esterno azzurro è sempre piaciuto alla Roma e Sarri lo reputa un giocatore affidabile e che già conosce il suo gioco. A centrocampo non circolano ancora nomi in maniera decisa, mentre per l’attacco il tecnico avrebbe già fatto dei nominativi. Intanto, Sarri intende puntare sul turco Under, di rientro dal prestito al Leicester. Inoltre, nel suo tridente vedrebbe benissimo Zaniolo ed El Shaarawy larghi. Tra i suoi attaccanti troverebbe spazio anche Pedro, che ha già allenato al Chelsea e conosce i suoi schemi.

Leggi anche > Donnarumma ride con Reina, è bufera

Sempre in attacco non è da escludere un interesse per Milik, che Sarri voleva già alla Juventus. L’attaccante non è incedibile per il Marsiglia.

Leggi anche > Dramma per Gonzalo Higuain