Sarno, 65enne polacco trovato morto in casa: il terribile sospetto

0
109

Sarà un’autopsia a stabilire le cause esatte del decesso del 65enne polacco trovato morto in casa a Sarno con una ferita d’arma da taglio.   

Solo l’autopsia potrà far piena luce sulle cause della morte di un 65enne polacco, sulla quale sta indagando la Procura di Nocera Inferiore. Il corpo era stato trovato dai Carabinieri la notte scorsa nella sua abitazione a Sarno (Salerno), in via Lanzara, senza vita e con una ferita d’arma da taglio. Un giallo ancora tutto da risolvere.

La prima ricostruzione del “giallo” di Sarno

I militari della Scientifica hanno effettuato rilievi all’interno e all’esterno dell’abitazione nella quale l’uomo era stato ritrovato esanime, dopo la segnalazione lanciata dai familiari. Le indagini coordinate dal pm Angelo Rubano per ricostruire le ore precedenti al decesso del 65enne sono tuttora in corso. Secondo le prime informazioni raccolte dagli inquirenti, prima della morte vi sarebbe stata un’accesa lite in famiglia: i due figli dell’uomo sono infatti ufficialmente indagati.

Leggi anche –> Omicidio Pompei: ragazza di 24 anni uccisa a coltellate

I familiari della vittima sono stati già tutti ascoltati, compresi ovviamente i due figli, e le loro dichiarazioni sono al vaglio degli inquirenti. Il fascicolo è per il momento contro ignoti, senza alcun indagato. Solo l’esame autoptico fornirà risposte sulla ferita d’arma da taglio presente sul corpo dell’uomo, chiarendone la natura insieme alle cause del decesso. Serviranno almeno trenta giorni a tale scopo.

Leggi anche –> Samuele De Paoli: svolta nel giallo di Perugia, interrogato sospetto 

Per il momento, dunque, sempre secondo quanto si apprende da fonti investigative, non ci sono provvedimenti cautelari in atto né specifiche ipotesi di reato. I militari impegnti sul caso, guidati dal tenente colonnello Rosario Di Gangi, dovranno prima verificare le cause del decesso. Ma e ombre e i sospetti sui familiari si fanno di ora in ora sempre più pesanti.