Whatsapp, il grave problema sulla sicurezza: togliete subito la foto profilo

0
896

In relazione all’utilizzo di WhatsApp emerge una nuova problematica, dopo i diversi casi di truffa emersi in passato.

WhatsApp truffa
WhatsApp truffa e furto di identità un problema Foto dal web

WhatsApp, nonostante i tanti sforzi e gli aggiornamenti svolti dagli ingegneri di Menlo Park, continua a mostrare delle saltuarie falle a livello di sicurezza. A volte sentiamo parlare di truffe legate alla nota applicazione di messaggistica istantanea, la più diffusa al mondo tra l’altro.

Leggi anche –> WA, attenti alla truffa: “Clicca qui e la app diventa rosa”

Ad esempio c’è quella chiamata WhatsApp Pink, che ci induce a cliccare su un link per trasformare il colore dal tradizionale verde al rosa. Invece è tutta una trappola volta a rubare i nostri dati personali.

Questo ed altri fenomeni di phishing, ai quali gli utenti possono abboccare a loro rischio e pericolo, sono al centro degli sforzi del team deputato a garantire la sicurezza. Ora emerge un ulteriore pericolo, legato alle nostre foto profilo. La cosa riguarda la nostra privacy, con possibili furti di identità, ad esempio.

Alcuni abili cyber criminali riescono a rubare le immagini di account esistenti e le usano per aprire nuovi profili falsi, da utilizzare per i loro scopi. Quella di furto dell’identità digitale è una problematica che fa molte più vittime e molti più danni di quello che si possa pensare. Il modus operandi dei malintenzionati è sempre lo stesso.

Leggi anche –> WA, trucco segreto: come recuperare un numero cancellato

WhatsApp, come possiamo difenderci dal furto d’identità

Questi utilizzano le foto di ignare persone per spacciarsi per quello che non sono. Dopo averci contattato, carpiscono la nostra fiducia e partono con richieste di denaro, accampando delle scuse assurde. Ma chi si trova in condizioni di debolezza e di vulnerabilità può finire con il cascarci.

Leggi anche –> Abusi in chat, scambio di materiale osceno con bimbi: rischiano 8 ragazzini

Basti pensare alle persone sole. ‘Chi l’ha visto’, la trasmissione di inchieste di Rai 3, ha spesso parlato di questo problema, con testimonianze dirette di chi è stato truffato. Attualmente non esiste un sistema per impedire ai ladri digitali di rubare le nostre immagini profilo.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Esse possono essere molto facilmente acquisite tramite screenshot, per dire. Ad oggi esiste qualche contromisura per noi utenti che possiamo mettere in atto. Ad esempio nascondere la foto profilo ai contatti che non abbiamo memorizzato in rubrica (basta andare in impostazioni), oppure rinunciare all’immagine profilo del nostro volto e lasciare l’apposito spazio vuoto o con un’altra foto che non sia del nostro viso.