Corinne Clery e il rapporto drammatico con il figlio: “Voleva essere il mio padrone”

0
108

L’attrice Corinne Clery sarà ospite della puntata di oggi di “Verissimo”. Ma cosa sappiamo sul suo rapporto con il figlio?

CORINNE CLERY

L’attrice Corinne Clery, icona del cinema e di bellezza senza tempo, sarà oggi ospite della nuova puntata di “Verissimo“, in onda come di consueto su Canale 5 dalle 15.30. Con lei tanti altri ospiti come Malika AyaneAnna Ferzetti, Beppe Carletti, il fondatore dei Nomadi e Serena Grandi, amica intima di Corinne da tanti anni che racconterà a Silvia Toffanin anche di questa profonda amicizia. Ma cosa sappiamo di più sulla vita privata della Clery e, soprattutto sul suo rapporto con suo figlio?

Corinne Clery, il difficile rapporto con il figlio

Il rapporto tra Corinne e il suo unico figlio Alexandre, nato dall’unione con Hubert Wayaffe, non è proprio dei migliori. I due non si sono parlati e visti per tantissimo tempo, come ha raccontato la stessa attrice a Caterina Balivo qualche tempo fa. La decisione di Corinne di lasciare Roma per trasferirsi in campagna non è piaciuta particolarmente ad Alexandre e tra i due sono nati dissapori.

Leggi anche–>Michael Schumacher, le ultime novità: la moglie finalmente dice si

Ormai sono due anni e mezzo che non vedo e non sento Alexandre.” – ha raccontato la Clery – “E devo dire che non mi manca, ho sofferto troppo.” Questa confessione, che potrebbe essere scioccante per alcuni, ha radici in una profonda sofferenza da parte dell’attrice e di un comportamento da padrone e un odio verso il padre assente. “Voleva essere il mio padrone, nel senso che si preoccupava per me e decideva per me.” – ha proseguito Corinne.

Leggi anche–> Ilary Blasi, brutte notizie dall’Isola dei Famosi: cosa le sta succedendo?

Mi ha soffocata, poi sono successe un po’ di cose bruttine e ho dovuto dirgli: ‘Guarda ognuno ha la sua vita’. Sono stati dieci mesi terribili, ma il giorno che ho capito che avevo una malattia e che dovevo salvarmi c’è stata una reazione antipatica da parte di Alexandre. Mi sono fatta degli esami di coscienza, non sono perfetta. Credo di aver dato l’amore, il divertimento, le coccole, i viaggi. Forse ho sbagliato, capita ma non ho fatto niente di male e probabilmente lui ha una sofferenza atavica per il papà che è stato poco presente.”