Denise Pipitone, retroscena sulla botola: la verità sull’ispezione

0
2487

Spunta un nuovo retroscena sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone: la verità sulla botola mai ispezionata, il motivo

Denise Pipitone

Nelle ultime settimane il caso di Denise Pipitone è tornato d’attualità con nuovi spunti e retroscena delicati. Così come svelato da Mattino Cinque non ci sarebbe stata mai l’ispezione della botola, che è collegato ad uno scantinato nella casa della mamma di Anna Corona. Ormai sono passati 17 anni quando la piccola Denise è scomparsa incredibilmente da Mazara del Vallo. La verità non è uscita mai a galla con corsi e ricorsi storici. Nell’ultima puntata Federica Panicucci ha cercato di capire perché quella botola non è mai stata ispezionata: nessuno ha posto l’attenzione su questo punto con i sospetti sull’ex moglie del papà di Denise, compagno di Piera Maggio.

Leggi anche –> Denise Pipitone, il cognome non è della mamma e del padre: la verità

Denise Pipitone, la verità sulla botola mai ispezionata

Ancora non ci sarebbero certezze su questa vicenda, ma nel corso delle indagini non è mai stata presa in considerazione. I sospetti iniziali erano proprio su Anna Corona e su Jessica Pulizzi, figlia del compagno di Piera Maggio, ma poi tutto è evaporato senza trovare un collegamento ben preciso.

Leggi anche –> La svolta: nuovi documenti inediti a ‘Chi l’ha visto?’

Nel corso delle prossime settimane ci potrebbero essere ancora risvolti sulle indagini con un cambio generale delle motivazioni. Restano ancora incerti i motivi con il caso di Denise Pipitone, che è diventato di nuovo centrale con la mamma Piera Maggio che ha svelato che non si darà mai per vinta.

piera maggio denis