Ragazza uccisa a Pompei, emerge un’altra verità: “Nessuno stupro, c’è di peggio”

0
832

In relazione al caso della ragazza uccisa a Pompei sta venendo fuori un’altra ipotesi. Non ci sarebbe alcun omicidio per quanto successo a Grazia.

Ragazza uccisa la verità sarebbe un'altra
Ragazza uccisa la verità sarebbe un’altra Foto dal web

Ragazza uccisa, la verità sembrerebbe essere un’altra. Aveva destato orrore il ritrovamento della povera Grazia, una giovane di 24 anni residente a Pompei, in provincia di Napoli. Lei recava su di se tre tagli profondi al ventre, oltre ad avere entrambe le caviglie fratturate.

Leggi anche –> Omicidio Pompei: ragazza di 24 anni uccisa a coltellate

La cosa è emersa dopo un esame esterno svolto da un medico legale incaricato di procedere con gli accertamenti da parte della Procura di Torre Annunziata. Sulle prime si era pensato ad una violenza carnale subita dalla ragazza uccisa, con tanto di aggressione letale al termine.

Invece ora sta emergendo un quadro diverso, e la pista dello stupro risulterebbe del tutto esclusa, come riferisce Leggo. Gli inquirenti pensano che Grazia abbia commesso un suicidio. Proprio alla vigilia del suo compleanno, tra l’altro.

I rilievi svolti dalle forze dell’ordine hanno portato al reperimento di un paio di forbici, con le quali la 24enne si sarebbe autoinferta le ferite alla pancia prima di gettarsi nel vuoto dalla finestra ai piani alti di un edificio. Le forbici erano proprio lì accanto.

Leggi anche –> Tragedia nel salernitano: bimba di 8 mesi uccisa, le condanne ai genitori

Ragazza uccisa, la realtà è un altro: “Per gli inquirenti è suicidio”

Grazia studiava alla facoltà di Matematica dell’Università di Salerno e sembra che fosse affetta da alcune problematiche di natura psichica. Circostanza che l’aveva vista sottoporsi ad un percorso di cura da qualche anno.

Leggi anche –> Auto contromano, la PolStrada non fa in tempo: finisce in tragedia

Per gli inquirenti, la ragazza avrebbe raggiunto il luogo dove è accaduta la sua fine, in stato confusionale per la possibile assunzione di farmaci. Poi sarebbe accaduto quanto descritto.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI

Dopo averla notata, dei passanti aveva avvisato una ambulanza e la giovane era finita ricoverata d’urgenza all’ospedale di Castellammare di Stabia. Le sue condizioni erano disperate, e difatti Grazia è morta poco dopo. L’inchiesta in merito a quanto accaduto va avanti.

Foto dal web