Come realizzare un trucco vintage: make up anni 50-60-70-80

0
453

Volete ottenere un look vintage di un particolare decennio? Niente paura! Con qualche consiglio e accortezza, il vostro make up sarà perfetto.

make up

Che dobbiate partecipare ad un party a tema o semplicemente volete adottare lo stile di un particolare decennio iconico come gli anni 50, 60, 70, 80, il make up sarà il vostro punto di forza. Eyeliner, ombretto, blush e mascara sono i vostri alleati migliori per fare un viaggio nel tempo e tuffarvi in un sala da ballo a scatenarvi con il rock ‘n roll, al Piper o in una discoteca di Milano. Ecco come realizzare con semplicità make up ispirati alle più iconiche epoche storiche.

Anni ’50

Dita von Teese su Instagram

I punti di forza del make up inspirato agli anni ’50 sono sicuramente l’eyeliner, super definito che esalta lo sguardo e il rossetto, imprescindibile per diventare una pin-up di tutto rispetto. L’abbronzatura non era contemplata, naturalmente, e una pelle diafana era simbolo di grande bellezza: lo potete realizzare con ciprie e fondotinta di una shade leggermente più chiara della vostra, da applicare anche sul collo per non mostrare lo stacco. Blush in polvere rosa, meglio se una gradazione del pesca sulle guance e naturalmente il rossetto, rigorosamente rosso. L’eyeliner è forse l’elemento più iconico: nero, spesso e allungato verso l’alto. Per completare il look mascara in abbondanza solo sulle ciglia superiori e dall’interno verso l’esterno, smalto abbinato al rossetto e via!

Anni ’60

make up
Patty Pravo

Un make up davvero iconico quello che è esploso negli anni ’60, decennio di grandi cambiamenti e rivoluzioni, anche e soprattutto nella moda e nei costumi. Ciglia drammatiche, colori pastello, tanto mascara: ecco come realizzare un perfetto make up anni ’60. Innanzitutto le sopracciglia erano spesso molto sottili o comunque definite, se non totalmente assenti. Mascara, o meglio ancora, ciglia finte sia sulla palpebra superiore che in quella inferiore per occhi grandi, da bambola. Ombretto assente o dalle tonalità pastello: champagne, perlato, biancoEyeliner che segue la forma della palpebra mobile e scende verso il basso per un look super drammatico! Lacca, rossetti tenui e una minigonna a completare il tutto.

Leggi anche–>Caterina Balivo, la regola del trucco: “Così combatto la decadenza”

Anni ’70

Gli ABBA negli anni ’70

Ombretti dai colori intensi e fortemente pigmentati, capelli super voluminosi e pantaloni a zampa da sfoggiare nelle vostre serate a ballare la disco dance! Gli occhi sono di nuovo il punto di forza di questo look: se volete mettere l’eyeliner, la linea deve essere dritta e può ricongiungersi con un’altra linea sulla palpebra inferiore. Tuttavia, è l’ombretto la vera svolta: colori accesi che avviano agli anni ’80, azzurro, rosa, verde su tutta la palpebra. Rossetti dai colori tenui come rosa o pesca ma lucidi, effetto gloss.

Leggi anche–>Eyeliner perfetto per tutte le occasioni: come applicarlo facilmente

Anni ’80

make up

Colori fluo, sopracciglia selvagge e lacca a volontà: benvenuti negli anni ’80! Viso pallido per esaltare i colori, che si può realizzare con fondotinta e terre, da applicare anche sul collo, sopracciglia folte, che si possono rimpolpare con matite per sopracciglia del vostro colore. Abbondante blush applicato non solo sulla guance, ma anche sul naso e fino alle tempie, come il nostro moderno contouring, di colore rosa, fucsia o arancio. Ombretti dei colori più disparati: dal verde fluo, all’azzurro, al nero intenso passando per i colori metallici e iridescenti. Il tutto applicato su tutto l’occhio, fino all’arcata sopraccigliare. Mascara abbdonante di colore nero o blu.