Nathan Jung è morto: addio all’attore di Star Trek e A-Team

0
1177

Nathan Jung è tristemente scomparso. L’attore era il volto di serie tv molto famose con Star Trek e l’A-Team. Scopriamo di più.

Un annuncio che ci fa salutare con grande dolore questo attore. Un’altra stella del mondo dello spettacolo si è spenta e tutta la comunità si stringe nel suo ricordo.

Jung si è spento a 74 anni a Los Angeles. A dichiararne la scomparsa è stato l’amico e avvocato Timothy Tau. L’attore aveva una brillante carriera alle spalle e aveva ottenuto il picco di popolarità negli anni ’70 e ’80.

Nathan Jung: un’icona degli anni ’70 e ’80

La scomparsa di Jung è avvenuta lo scorso 24 aprile. Un fulmine a ciel sereno che nessuno si aspettava. La carriera dell’attore è stata lunga e variegata, tanto da avergli fatto ottenere diversi ruoli. Il suo esordio risale al 1969 quando ottenne il ruolo di Ghengis Khan in “Star Trek: The Original Series”.

Leggi anche -> Dj ucciso, italiano accoltellato a morte in Francia: fermata la compagna

Quel personaggio mise in luce le sue caratteristiche fisiche che fecero esplodere la sua popolarità. Tra gli anni ’70 e ’80 l’abbiamo potuto vedere in diverse serie come: “Mash”, “Starsky & Hutch”, “Chips”, “Magnum P.I.” e tante altre.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La sua fama non si è attenuata neanche negli anni ’90 dove è apparso in “Lois & Clark – Le nuove avventure di Superman” e “La legge di Burke”. Indimenticabile anche il suo ruolo nei panni di Chi nella serie “A-Team“.

Leggi anche -> Massimo Dapporto, chi è: età, foto, carriera e vita privata dell’attore

La carriera di Jung lo ha portato ha conoscere altre personalità importanti e tra queste c’è stato indubbiamente il grande Bruce Lee. I due hanno collaborato nella serie “Arrivano le spose”. Una collaborazione che poi è continuata anche con il figlio Brandon Lee in diversi film.

Non solo televisione ma anche tanto cinema. In “Guerrieri del surf ha affiancato Leslie Nielsen oltre ad aver recitato in “Grosso guaio a Chinatown”, “Darkman” e “Mai dire Ninja”.