domenica, Gennaio 29, 2023

Coronavirus 5 maggio: ricoverati sotto quota 20mila

Emergenza Coronavirus oggi 5 maggio in Italia: ricoverati sotto quota 20mila, tutti i dati e la situazione aggiornata.

(Fiona Goodall/Getty Images)

Nuovi dati importanti arrivano dall’aggiornamento quotidiano per quanto concerne l’emergenza Coronavirus in Italia: scendono tutti i parametri e il nostro Paese sembra indirizzarsi verso una situazione più normalizzata. Si tratta in ogni caso di dati che vanno visti su un periodo medio lungo, ma la tendenza di queste settimane sembra essersi stabilizzata al ribasso.

Leggi anche –> Vaccini, da nord a sud regioni senza scorte

Guardiamo come sempre per primo il dato sui nuovi contagi, che sono 10.585 nelle ultime 24 ore su un totale di 327.169 tamponi antigenici o molecolari che sono stati effettuati. Risulta così evidente come sia tornata a salire leggermente l’incidenza dei tamponi positivi sul totale di quelli effettuati: è al 3,2%, mentre ieri era scesa sotto la soglia del 3%, anche se di pochissimo.

Leggi anche –> Pandemia, lo studio segreto del governo

Dati Coronavirus oggi 5 maggio in Italia: la situazione aggiornata

(Ezra Acayan/Getty Images)

Risultano poi esserci nelle ultime 24 ore altri 267 morti, che portano a 122.005 il numero complessivo dei decessi, con una media settimanale che è di 250 al giorno, in calo del 23%. Guarite 17.072 persone e ora sono 407.129 gli attualmente positivi, un trend che è in calo costante da molti giorni. Per quanto concerne la situazione ospedaliera, oggi abbiamo un dato davvero importante: sono scesi sotto quota 20mila i ricoverati. Sono esattamente 19.888 (-711 in un solo giorno).

Si allenta anche la pressione nelle terapie intensive: ci sono 2.368 persone ricoverate, ovvero 55 in meno, con un numero di ingressi nuovi in reparti che è pari a 142. Il dato medio settimanale dei nuovi ingressi in terapia intensiva è di 131, in calo del 14%. Sempre per quanto riguarda le medie settimanali, abbiamo 10.787 casi in media al giorno, con un calo del 16% rispetto alla media della settimana precedente. Superati i 15 milioni di italiani a cui è stata somministrata almeno la prima dose e le dosi vaccinali in un giono sono state oltre 400mila.

Può interessarti anche