L’Eredità, imbarazzo in studio: Flavio Insinna prende le distanze

0
690

Un momento di imbarazzo nello studio dell'”Eredità” durante la puntata di questa sera. Flavio Insinna si è dissociato da una domanda.

Anche nei telequiz più rigorosi, capitano momenti di imbarazzo e gelo in studio, anche all'”Eredità”, storico gioco a premi di Rai1 che accompagna il pre-cena dei telespettatori italiani da diversi anni. Dopo la terribile morte di Fabrizio Frizzi, amatissimo e compianto conduttore e volto dello spettacolo, la palla è passata a Flavio Insinna, che ha invece lasciato la conduzione di “Affari tuoi” dopo le polemiche per i fuori onda contro una concorrente. Durante la puntata di oggi 4 maggio, Insinna ha preso le distanze da una domanda durante la gara.

Imbarazzo all’Eredità, Flavio Insinna si dissocia

La puntata dell’Eredità di questa sera, condotta da Insinna come di consueto, sembrava filare liscia senza particolari intoppi. Ma i momenti di imbarazzo capitano a tutti. Durante il corso della gara, infatti, il conduttore ha preso le distanze da una domanda posta a Cristiana, che è poi arrivata fino in fondo, superando anche la temutissima Ghigliottina. Il disagio in studio è stato palpabile ma il web si è schierato a favore della dichirazione del conduttore.

Leggi anche–> Leone sparisce dai social, Fedez costretto ad intervenire

La domanda in questione, a cui avrebbe dovuto rispondere la campionessa Cristiana, era la seguente: “Quale di questi è un esempio di uso aggettivale di un sostantivo? Rigare dritto o Marco è il più asino?.”. Prima che la concorrente potesse rispondere, tuttavia, Insinna ha voluto prendere le distanze da molti modi di dire che connotano negativamente gli animali. “Non mi piace usare gli animali come esempi negativi” – ha detto il conduttore – “ “Come chi dice ‘solo come un cane’. Gli asinelli sono intelligenti e hanno dei grandi occhioni.”

Leggi anche–> Andrea Zenga, chi è la mamma Roberta Termali: età, foto, lavoro, social

Il popolo di twitter, molto attivo nel commentare tutte le puntate dell’Eredità ogni sera, si è subito schierato al fianco di Insinna, sostenendo le sue parole contro i modi di dire nella lingua italiana che screditano gli animali, additandoli come esseri inferiori.

flavio insinna