giovedì, Febbraio 2, 2023

Volata Champions, classifica avulsa: cosa succede se arrivano a pari punti

Volata Champions League, se scatta la classifica avulsa Juve e Milan indietro con Napoli e Atalanta favorite

(Pier Marco Tacca/Getty Images)

Mancano cinque giornate alla conclusione del torneo e per la lotta Champions League è tutto in discussione. Cinque squadre per tre posti, due resteranno fuori. Interessante notare la classifica avulsa, determinante in caso di parità. Non è lontana l’ipotesi che ci siano squadre a terminare con gli stessi punti. L’equilibrio è netto in zona Champions League. Fino a poche giornate fa, il Milan sembrava certo di poter centrare la qualificazione al torneo continentale più importante per club. Per gran parte del campionato i rossoneri hanno conteso anche il primato ai cugini nerazzurri. Poi la caduta lenta e costante mentre l’Inter volava verso il suo 19simo scudetto e Lazio e Napoli soprattutto, si facevano sotto. Tra le tre Atalanta e Juventus che hanno conservato una certa costanza nei risultati e nelle posizioni in classifica.

Volata Champions, regolamento e classifica avulsa

Per quanto riguarda la classifica avulsa, determinante in caso di parità di punti, ecco nell’ordine come funziona:

In caso di due squadre in parità nella classifica finale, contano gli scontri diretti e quindi la differenza gol in queste sfide. Se l’equilibrio persiste, si ricorre alla differenza reti in campionato e poi ai gol in campionato.

In caso di più di due squadre a pari punti, si rende necessaria la classifica avulsa tra le contendenti. Un mini-campionato al quale mancano Juve-Milan, che si giocherà domenica e Atalanta-Milan, prevista per l’ultimo turno di campionato.

Leggi anche > Ufficiale, Mourinho alla Roma

Per quanto riguarda ora la situazione delle contendenti, l’Atalanta è in vantaggio negli scontri diretti con Juve e Lazio; per farsi superare dal Milan dovrebbe perdere 4-0 in casa il 23 maggio; soltanto contro il Napoli deve cedere il passo. Il Napoli che, indietro nella classifica generale, prevale anche contro la Lazio e, al momento, la Juve, ma in questo caso soltanto per i gol segnati in campionato (74 contro 67). Se poi andiamo alla “mini-classifica” a cinque, Atalanta e Napoli sono al comando. Juve e Milan possono recuperare. La Lazio è fuori.

Leggi anche > Mercato, Spalletti potrebbe essere un bluff: chi allenerà il Napoli?

(Francesco Pecoraro/Getty Images)

Può interessarti anche