domenica, Gennaio 29, 2023

ATP Roma: Sinner batte Humbert, ora c’è Rafa Nadal

Si è appena concluso il match che vedeva Jannik Sinner opposto a Ugo Humbert: ai sedicesimi l’azzurro sfida Rafa Nadal.

(Paolo Bruno/Getty Images)

Al via un’altra impegnativa settimana per gli azzurri del tennis: ben otto di loro sono impegnati negli Internazionali di Roma, torneo del circuito Masters 1000 che arriva il giorno dopo la chiusura dell’omologo torneo di Madrid. In Spagna, ha raggiunto nuovamente la finale per la seconda volta in un mese Matteo Berrettini, battuto da Zverev in tre set.

Leggi anche -> Quanto guadagna Jannik Sinner: premi, sponsor e compensi del tennista

Già fuori nei 32esimi sia Salvatore Caruso che Fabio Fognini, mentre ha strappato il pass per il secondo turno Stefano Travaglia. In attesa di vedere all’opera Gianluca Mager e Lorenzo Musetti, in campo più tardi nel pomeriggio, poco fa è arrivata la bella vittoria di Jannik Sinner, in circa un’ora e mezza di gioco, contro un altro tennista talentuoso Ugo Humbert.

Leggi anche -> Jannik Sinner, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Sinner batte Humbert all’ATP di Roma: nel prossimo turno subito Rafa Nadal

(DAVID GRAY/AFP via Getty Images)

Il più giovane trionfatore alle NextGen ATP Finals, nell’edizione 2019, Jannik Sinner è il tennista italiano dei record: tante sono infatti le soddisfazioni che già si è tolto a meno di 20 anni. Numero 18 al mondo nell’aprile 2021, è tra i pochi tennisti italiani a essere entrati in top 20. Sono numeri incredibili per l’azzurro, che oggi aveva di fronte il francese Ugo Humbert, classe 1998 e numero 32 attualmente nel ranking mondiale. Il talento transalpino nel mese di marzo scorso ha raggiunto la sua miglior posizione nel ranking mondiale, ovvero il numero 28.

Ci sono nel palmares anche due tornei ATP vinti nel 2020, ad Auckland e Anversa, rispettivamente contro Benoit Paire e il quotatissimo australiano Alex De Minaur. Ma Sinner gli concede davvero poco e vince il primo set con un netto sei a due. Nel secondo set, l’altoatesino concede in apertura un break, che poi rimonta subito e alla fine ne ottiene un altro, chiudendo sei a quattro l’incontro. Nel prossimo turno, l’appuntamento con la storia: c’è subito Rafa Nadal, numero tre al mondo.

Può interessarti anche