mercoledì, Febbraio 1, 2023

ATP Roma: Sonego batte Monfils, ora il derby azzurro con Mager

Si è appena concluso il match che vedeva Lorenzo Sonego opposto a Gael Monfils: ai sedicesimi il derby con Gianluca Mager.

(Michael Reaves/Getty Images)

Va avanti il percorso degli azzurri negli Internazionali di Roma, torneo del circuito Masters 1000 che arriva il giorno dopo la chiusura dell’omologo torneo di Madrid. In Spagna, ha raggiunto nuovamente la finale per la seconda volta in un mese Matteo Berrettini, battuto da Zverev in tre set. Ieri quattro italiani hanno superato il turno.

Leggi anche -> ATP Roma: Sinner batte Humbert, ora c’è Rafa Nadal

Già fuori nei 32esimi sia Salvatore Caruso che Fabio Fognini, mentre ha strappato il pass per il secondo turno Stefano Travaglia. Sono seguite poi le qualificazioni di Jannik Sinner, Gianluca Mager e Lorenzo Musetti. Il 19enne di Carrara è stato poi sconfitti nei sedicesimi oggi da Reilly Opelka, lo statunitense numero 47 al mondo. Intanto, però, abbiamo già la certezza di un italiano negli ottavi di finale.

Leggi anche –> Gianluca Mager, chi è il tennista italiano: età, carriera, foto

Sonego batte Monfils all’ATP di Roma: il prossimo avversario è Gianluca Mager

(Graham Denholm/Getty Images)

Infatti, il sanremese Gianluca Mager – che ieri di fronte aveva un avversario tutt’altro che semplice, ovvero l’australiano Alex De Minaur, che è il miglior tennista di quel Paese e al momento si trova in 23esima posizione nel ranking ATP – dovrà sfidare in tabellone quello che era il vincente dell’incontro di oggi tra Lorenzo Sonego, il torinese numero 33 al mondo, e l’esperto francese Gael Monfils, che è il numero 15 al mondo e testa di serie numero 14 del torneo.

Una vera e propria battaglia quella tra i due tennisti, con Sonego che conquista il primo set grazie a un solo break di vantaggio per sei a quattro. Nel secondo set, a parti inverse, si impone il francese grazie a un break che è arrivato soltanto al 12esimo game e vince dunque per sette a cinque. Ultimo set altrettanto tirato e ancora una volta nel finale è decisivo un solo game: lo mette a segno Sonego, che poi conserva a zero il servizio nel decimo gioco e si impone sei a quattro, al termine di una sfida durata due ore e 50 minuti.

Può interessarti anche